La Pallacanestro Forlì punta forte sui giovani e programma il futuro

La società ribadisce la ferma volontà di promuovere un’attività giovanile di qualità che porti a produrre, nel tempo, giocatori che possano diventare protagonisti in prima squadra

La Pallacanestro 2.015 e la sua attività giovanile, sono pronti a ripartire e hanno una grande fiducia sulla concreta possibilità di un imminente inizio delle attività dei ragazzi. A tal proposito, la società biancorossa, al fine di garantire la massima sicurezza e la tutela della salute di atleti, allenatori e dirigenti, sta valutando con attenzione tutte le indicazioni che vengono fornite dalla Federazione Italiana Pallacanestro e dal Sistema Sanitario Nazionale.

"C’è tanta voglia di ripartire dopo mesi nei quali il lavoro che si è dovuto forzatamente fermare sul parquet, è continuato per programmare il futuro dei nostri ragazzi - dice Riccardo Pinza, presidente dell’attività giovanile -. Dopo tante settimane senza allenamenti, tutti abbiamo voglia di basket e di vedere i nostri ragazzi in palestra".

Nell’ottica di questa ripartenza e con lo sguardo verso il futuro, grande motivo di orgoglio per la società, è la conferma di Lorenzo Gandolfi nel ruolo di responsabile del Settore Giovanile, il cui contratto è stato adeguato e al tempo stesso prolungato, con l’obiettivo concreto di portare avanti un progetto pluriennale cominciato la scorsa estate. Anche alla luce di questa importante conferma, la società ribadisce la ferma volontà di promuovere un’attività giovanile di qualità che porti a produrre, nel tempo, giocatori che possano diventare protagonisti in prima squadra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In merito poi all’Unieuro International Basketball Camp, vista la situazione che si è venuta a creare e le difficoltà di spostamento internazionale, non sarà possibile avere gli istruttori stranieri come si era pensato in un primo momento: si sta quindi studiando una forma alternativa, rivolta ai giovani di Forlì e dintorni, con l’immutato intento di svolgere un camp di alta qualità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un improvviso arresto cardiaco spezza la vita ad un giovane di 26 anni

  • "Sarà un maxi-supermercato, secondo solo all'iper": i commercianti chiedono di bocciare il progetto

  • Meldola, si lancia nel vuoto e perde la vita: nuova tragedia al ponte dei Veneziani

  • Mentre lavora il giardino di casa la terra restituisce bombe a mano e proiettili: strada chiusa a pochi passi dal centro

  • Centauro esce di strada: la moto vola nella scarpata, interviene l'elicottero

  • Il primo giorno dei bar: "Poca gente e chiedono il permesso per entrare. Ma chi entra consuma dentro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento