Sport

La ripartenza della scherma: a Brescia il Circolo Schermistico Forlivese senza rivali

I biancorossi si sono fatti trovare pronti all’appuntamento sulle pedane bresciane e tornano a casa con un bottino incredibile salendo sul podio in tutte tre le categorie a cui hanno partecipato

L'International Fencing Challenge under 14, organizzato a Brescia dalla medaglia olimpica di fioretto Andrea Cassarà, ha dato il via all’attività agonistica della scherma dopo un intero anno di sospensione.  Il lungo stop per l’emergenza sanitaria non ha lasciato strascichi e non ha appannato le qualità degli spadisti del Circolo Schermistico Forlivese. I biancorossi si sono fatti trovare pronti all’appuntamento sulle pedane bresciane e tornano a casa con un bottino incredibile salendo sul podio in tutte tre le categorie a cui hanno partecipato.

Nella prima giornata di gare c’è stato subito il secondo posto di Chiara Castagnoli che si è dovuta arrendere sul fil di lana, 14 a 15, nella finale Allieve contro la milanese Ciacca. Vittoria sfumata all’ultimo istante in una finale sempre in bilico, ma gran bel assalto per Castagnoli pronta ad un ruolo da protagonista anche nelle prossime gare. Sempre nelle Allieve è entrata nella fase finale a otto anche l’altra atleta del Csf presente a Brescia, Viola Casali, che ha concluso la prova con un lusinghiero sesto assoluto, fermata nei quarti proprio dalla vincitrice Ciacca. Sono saliti sul podio nei Giovanissimi, accomunati al terzo posto, Enea Gentilini e Luca Castellani, sconfitti in una semifinale fotocopia da due atleti scaligeri. In uno dei tanti scontri diretti tra forlivesi che hanno caratterizzato la prova bresciana proprio Castellani aveva in precedenza battuto il compagno di sala Ernesto Spazzoli negli ottavi di finale.  

Nel secondo giorno era in programma la gara della categoria allievi, che ha certificato il predominio del Circolo Schermistico Forlivese. Sono saliti in pedana sei atleti biancorossi che purtroppo si sono incrociati tra loro. Hanno proseguito Nicolò Sonnessa, Riccardo Magni e Adriano Rocco, abili a sbaragliare gli avversari e a monopolizzare il podio al primo, secondo e terzo posto. Sonnessa, dopo avere superato Rocco in semifinale, ha vinto la finale 12 a11 contro Magni per il completo trionfo del Circolo Schermistico Forlivese con il podio tutto biancorosso. Matteo Utili, Andrea Troiani e Marcello Ghetti si sono piazzati tutti nella parte alta della classifica, a confermare il dominio della squadra forlivese.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ripartenza della scherma: a Brescia il Circolo Schermistico Forlivese senza rivali

ForlìToday è in caricamento