Giovedì, 24 Giugno 2021
Sport

La separazione di Ducati e Dovizioso: anche la pandemia da covid ha inciso

aolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse, ha svelato in un'intervista a Speedweek alcuni particolari che hanno portato le strade di Andrea Dovizioso e della casa di Borgo Panigale a dividersi

"Sentivamo che stavamo perdendo una risorsa importante, ma sospettavamo anche che prolungare il contratto non avrebbe portato a risultati migliori". Paolo Ciabatti, direttore sportivo di Ducati Corse, ha svelato in un'intervista a Speedweek alcuni particolari che hanno portato le strade di Andrea Dovizioso e della casa di Borgo Panigale a dividersi dopo un matrimonio durato ben otto anni. "Se una delle parti pensa di aver ottenuto il massimo da questa collaborazione, ha senso dirsi 'Arrivederci', continuare a mantenere un buon rapporto e prendere una nuova direzione. A essere onesti, credo che fossimo arrivati a quel punto", ha aggiunto.

Prima dell'inizio della stagione 2020 l'obiettivo di Ducati era quello di tenere in rosso il pilota forlivese. Poi è arrivato il covid-19, che ha rivoluzionato i piani: "Abbiamo dovuto adeguare i nostri budget e rinegoziare tutti gli accordi. Dovevamo essere sicuri che il nostro budget per il 2021 sarebbe stato accessibile e sostenibile, così abbiamo discusso un piano per ridurre i salari nel 2020 con tutti i nostri piloti". Dovizioso, come ha ammesso Ciabatti a Speedweek, è stato il più colpito dai tagli: "Era il nostro pilota più pagato, ma alla fine abbiamo trovato una soluzione che poteva essere soddisfacente per entrambe le parti". Si è ragionato poi sul 2021, ma non è stata presentata a Dovizioso un'offerta specifica.

In occasione del Gran Premio d'Austria a Spielberg, poi vinto dal forlivese, l'ex iridato della 125cc ha comunicato la volontà di non proseguire con Ducati: "Ovviamente non siamo rimasti sorpresi, perché eravamo stati informati in anticipo che non volevano aspettare la seconda gara in Austria. Abbiamo pensato che questa decisione fosse un po' strana, ma abbiamo dovuto accettarla".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La separazione di Ducati e Dovizioso: anche la pandemia da covid ha inciso

ForlìToday è in caricamento