menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Le Gamberi, in campo alla ricerca della normalità perduta

Anticipata a venerdì sera (diretta RaiSport, ore 21), la sfida tra Scafati e Forlì vedrà due squadre che la classifica vorrebbe in lotta play-off.

Un lento ritorno alla normalità. E' quanto auspica coach Sandro Dell'Agnello per la sua FulgorLibertas in procinto di partire per Scafati dove nell'anticipo di venerdì sera (diretta RaiSport ore 21) incrocerà le scarpette con la Givova in una lotta che la classifica (con Forlì, 7a a 18 punti e i campani a 20) vorrebbe utile per l'accesso ai play-off. “Scafati è una squadra che sta tornando in condizione (i campani dopo quasi due mesi di astinenza, lo scorso turno hanno battuto Trieste, ndr) e pur senza Porta, avranno Ron Slay in gran forma e Baldassarre reintegrato in squadra – continua il tecnico dei forlivesi –. Noi comunque non scenderemo in campo già sconfitti, proveremo a giocarcela fino alla fine. In fondo a dividerci ci sono solo due punti”.

Con quale spirito? La crisi societaria, nonostante l'impegno di alcuni soci e la donazione di Fortunato Peron di 10mila euro, non è affatto risolta, anzi.

Chiave del nostro futuro sarà tenere l'equilibrio visto nelle ultime uscite, tra voglia della squadra di mostrarsi più forte di tutto e la passione del nostroi pubblico. In questa settimana abbiamo respirato un buon clima: anche se ci siamo allenati poco a ranghi completi, merito della vittoria su Ferentino, i ragazzi sono carichi. Il movimento positivo intorno alla società, le attestazioni di favore e l'impegno di tutti hanno alimentato la fiducia.

Con Ferentino, Forlì, oltre a carattere, ha mostrato nuova dimension tattica.

Senza più Todic, Natali e Simeoli dovranno giocare molto di più da 4. Un assetto “leggero” che speriamo premi anche con la Giovova visto che non sono grossi né super atleti.

A Scafati, contro i ragazzi di Bartocci, Le Gamberi sarà al completo?

Ci saremo tutti, anche Roderick che è ormai completamente recuperato.

E nel futuro?

Davvero non so. Viviamo alla giornata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento