Sport

Le pagelle di Galli: “Partita da 10 e lode”

Nel dopo Forlì-Ferentino, il coach del Credito plaude alla grande prova della sua squadra: "Stasera, per intensità e coralità, abbiamo visto una delle partite più belle della FulgorLibertas degli ultimi anni."

“Per gioco, intensità, voglia, è stata una delle partite più belle giocate dalla FulgorLibertas negli ultimi anni. E di partite di questa squadra ne ho viste.” Traspare orgoglio nella conferenza post vittoria su Ferentino di coach Massimo Galli. Orgoglio per una prestazione davvero super, corale a dir poco, arricchita da perle come il tabellino di Tyler Cain (oggi sicuramente non solo miglior centro ma anche tra i top player di Gold); fedele specchio delle indubbie capacità tattiche del timoniere del Credito d'imbastire strategie e difese indecifrabili anche per vere corazzate. “Abbiamo fatto la partita che desideravamo – spiega il tecnico – al massimo delle nostre possibilità: solida sia in attacco sia in difesa. Tanto che alla fine, forse i 13 punti, ci lascino pure un po' di amaro in bocca, non per il valore di Ferentino ma perché potevamo chiuderla prima. La squadra ha giocato e bene insieme, raggiungendo tutti gli obiettivi pensati durante la settimana. La partenza forte, specie in difesa, ci ha dato fiducia, coraggio, così come il sostegno del pubblico che, un po' freddo all'inizio, ci ha poi dato una mano nei momenti chiave. Perché, non smetterò mai di ripeterlo, questo gruppo ci mette l'anima, lotta, merita il massimo appoggio da tutti. I ragazzi devono sentire intorno a loro ottimismo.” Un successo meritato, frutto della difesa – “Volevamo togliergli l'arma del tiro dalla distanza di Pierich, limitare il gioco senza palla di Bucci, giocatori per loro determinanti. Il risultato è stato ottimo.” – e delle geometrie in attacco con perno Tyler Cain: “L'idea era attaccare in modo dinamico, con pick'n roll rapidi. Cain è stato formidabile ma c'è da dire che quando la palla arriva dentro esce sempre qualcosa di positivo.” Bene anche un altro atteso protagonista, Lorenzo Saccaggi: “Lorenzo, non è mistero, è il barometro di questa squadra e nonostante un carattere un po' particolare dà il cuore, ci prova sempre. Se concentrato, collegato, è super per la Gold."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le pagelle di Galli: “Partita da 10 e lode”

ForlìToday è in caricamento