Calcio, il Forlì deve fare già i conti con l'infermeria. E domenica si gioca sul sintetico

Contro il Lentigione si giocherà a Sorbolo nel nuovissimo campo in sintetico "Camp Noèuv", piccolo impianto sempre in provincia di Parma

A pochi giorni dall'esordio in campionato che ha fruttato al Forlì un pareggio conquistato con cuore e grinta contro una delle big del campionato nazionale dilettanti girone D come lo Sporting Franciacorta, i biancorossi devono già fare i conti con l'infermeria: la prima "vittima" è il capitano Filippo Baldinini che è uscito anzitempo per uno strappo muscolare che lo terrà fermo ai box per diverse settimane,  il secondo è Elia Ballardini che invece ha rimediato ben sei punti di sutura sulla testa per uno scontro di gioco.

Per quanto riguarda invece le condizioni di Andrea Zamagni, che non era potuto scendere in campo già alla prima giornata, è tornato ad allenarsi col gruppo anche se prosegue ancora le terapie per il risentimento muscolare che lo tormenta. Non certo problemi da poco quelli che affliggeranno già domenica prossima mister Massimo Paci che dovrà così sperare di non allungare la lista degli indisponibili; i galletti saranno infatti chiamati ad affrontare domenica la prima di due trasferte consecutive che terranno il Forlì lontano dalle mura amiche per due settimane e li vedranno scontrarsi prima con il Lentigione ed in seguito con il Fanfulla, salvo poi tornare allo stadio "Morgagni" il 22 settembre contro il Sasso Marconi.

Per quanto riguarda la prima gara che il Forlì disputerà, la società ha comunicato che non si giocherà allo stadio "Volante Levantini" di Lentigione (frazione di Brescello), ma bensì a Sorbolo nel nuovissimo campo in sintetico "Camp Noèuv", piccolo impianto sempre in provincia di Parma; una scelta che il Lentigione calcio ha preso in seguito ad una controversia sui costi di gestione del "Volante Levantini" fra comune e società che ha indotto così il presidente Alfredo Amadei ad optare per questo cambio casa. Insomma una inizio di stagione non certo agevole per i biancorossi, ma dopo la prova di carattere ammirata alla prima giornata, il Forlì può essere fiducioso per il suo futuro. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade di sangue, ancora una tragedia: drammatico schianto sulla via Emilia, un morto

  • Identificato il ciclista forlivese travolto ed ucciso da un suv. Gli amici: "Pedala in cielo"

  • Tira dritto alla rotonda della Tangenziale, si ribalta e distrugge l'auto: vivo per miracolo grazie alle cinture

  • Ruba il bancomat alle colleghe di lavoro, paga aperitivi e fa prelievi: incastrato dalla Polizia

  • Spese pazze dopo l'assalto alla sala slot: presi a Forlì dopo il colpo da 30mila euro

  • Prima il sopralluogo, dopo una settimana il colpo. Addormentano i cani, sfondano un muro e fan razzia di bici

Torna su
ForlìToday è in caricamento