rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Sport

MotoGp, Marquez subito velocissimo. Dovizioso: "Non veloci. Bisogna migliorare il feeling"

Venerdì sono in programma due turni di prove libere, sempre di 45 minuti ciascuna, alle 18 e alle 20.55 ora del Qatar (+ 2 ore rispetto all’Italia)

Marc Marquez si conferma ancora una volta l'uomo da battere. E' del campione del mondo in carica la migliore prestazione nella prima giornata di prove libere del Gran Premio del Qatar, round d'apertura del mondiale MotoGp. Lo spagnolo ha portato la Honda davanti a tutti col tempo di 1'55"281, precedendo di 76 centesimi il compagno di squadra Dani Pedrosa, a poco più di un decimo dal record della pista ufficiale realizzato da Casey Stoner nel 2008. A sorpresa la terza piazza è stata occupata dalla rientrante Suzuki GSX-RR di Aleix Espargaro', staccato di 4 decimi dalla coppia di testa, ma per soli 13 millesimi piu' veloce del connazionale Jorge Lorenzo con la prima delle Yamaha.

A poco piu' di mezzo secondo dalle Honda Hrc quella del team LCR del britannico Cal Crutchlow. La prima Ducati in classifica e' quella del Pramac Racing di Danilo Petrucci, a sei decimi e mezzo da Marquez, che ha preceduto di 41 centesimi quella ufficiale di Andrea Dovizioso. Dopo gli ottimi risultati ottenuti nei test di dieci giorni fa sullo stesso tracciato, Dovizioso e il compagno di squadra Andrea Iannone (decimo alle spalle della Yamaha di Valentino Rossi) ha incontrato qualche difficoltà in più nella messa a punto della sua Desmosedici GP15.

Durante la sessione, il forlivese ha utlizzato un unico treno di gomme, della mescola più dura prevista (media), compiendo un totale di 17 giri. “Le condizioni erano un po’ diverse rispetto ai test, è non siamo stati particolarmente veloci - ha osservato il portacolori della Ducati -. In questo turno abbiamo provato entrambe le moto per comparare due set-up diversi ma non siamo riusciti ad trovare lo stesso feeling che avevamo la settimana scorsa. Adesso dobbiamo analizzare i dati per capire la direzione da prendere venerdì".

"Non è andata male, però dobbiamo migliorare il feeling sull’anteriore in frenata e gli altri dettagli che non ci hanno permesso di ripetere le nostre prestazioni dei test. Come primo turno può andare bene così, ma nei due turni di domani dovremo fare uno step importante", ha concluso Dovizioso. Venerdì sono in programma due turni di prove libere, sempre di 45 minuti ciascuna, alle 18 e alle 20.55 ora del Qatar (+ 2 ore rispetto all’Italia).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, Marquez subito velocissimo. Dovizioso: "Non veloci. Bisogna migliorare il feeling"

ForlìToday è in caricamento