rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Sport

Volley, per Forlì una palleggiatrice solare: ecco la piemontese Maria Luisa Cumino

"Sono una ragazza molto solare, con la battuta sempre pronta, – sottolinea la Cumino – disponibile verso gli altri, qualità che porto con me anche in palestra"

Ventiduenne, una solida esperienza in B1 e una promozione in A2 con il Bolzano, nella prossima stagione Maria Luisa Cumino vestirà la maglia di Forlì. «In carriera ho giocato quattro anni in B1 – spiega la Cumino – poi finalmente, dopo aver ottenuto la promozione col Bolzano, la passata stagione ho esordito in A2, un campionato molto interessante, entusiasmante e divertente. Per continuare il mio percorso di crescita e confermare le mie qualità cercavo perciò una squadra ambiziosa. Forlì ha all’attivo tanti anni di pallavolo ad alto livello e, come me, ha molta voglia di emergere e fare una buona impressione in questa categoria. Sarà quindi un onore e un dovere fare del mio meglio per questa società».

La pallavolista piemontese, che nel Forlì giocherà con la maglia numero 12, ama la vita e il volley: «Sono una ragazza molto solare, con la battuta sempre pronta, – sottolinea la Cumino – disponibile verso gli altri, qualità che porto con me anche in palestra. Nella vita di tutti i giorni sono una persona tranquilla, ma in campo tiro fuori il mio lato più aggressivo e grintoso. Amo la pallavolo e giocando cerco sempre di divertirmi. Mi esaltano le difese spettacolari, smarcare gli attaccanti che portano a segno attacchi imprendibili o fare io stessa punti».

Esperienza, umiltà, sacrificio, spirito di gruppo, questi per la Cumino sono gli elementi che non devono mancare per migliorarsi e puntare in alto, sia come singolo che come squadra: «Sogno in grande ma per raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi non basta sognare. Bisogna esser disposti a fare sacrifici, a lavorare sodo senza tirarsi mai indietro. Credo nella forza di un gruppo unito che lotta e non molla mai. Sono convinta che a Forlì riusciremo a essere una squadra con queste caratteristiche! Spero di imparare tanto dalle mie compagne più esperte e di poter diventare un punto di riferimento per le più giovani. Ho tanta voglia di imparare e di migliorarmi e farò di tutto per giocare il più possibile, con umiltà e spirito di sacrificio».

«In primis – conclude l’atleta piemontese – spero di guadagnare presto la fiducia delle compagne, che per un palleggiatore è fondamentale, poi quella del mio allenatore in modo da dargli la sicurezza di poter contare su di me e potermi schierare ogniqualvolta ne avrà bisogno. Infine con la mia grinta e la mia spontaneità spero di farmi apprezzare dai tifosi e dal grande pubblico di Forlì».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volley, per Forlì una palleggiatrice solare: ecco la piemontese Maria Luisa Cumino

ForlìToday è in caricamento