rotate-mobile
Lunedì, 5 Giugno 2023
Sport

Formula 4 Uae, impressionante Matteo Nannini: il titolo è ad un passo

Fantastica la vittoria di Nannini in Gara 2, con un vantaggio di oltre 12 secondi di Shihab Alhabsi.

Matteo Nannini vede sempre più vicino il titolo di Formula 4 Uae. Il forlivese del team Xcel Motorsport è stato assoluto protagonista del weekend di Yas Marina, vincendo con autorità Gara 1 e Gara 4 e arpionando un terzo posto in Gara 2 ed un ottimo secondo in Gara 3. Il forlivese ha allungato a 55 punti il vantaggio sul diretto rivale Joshua Durksen, sempre alle spalle del talento romagnolo e solo una volta a podio, terzo in Gara 3. Fantastica la vittoria di Nannini in Gara 2, con un margine di oltre 12 secondi di Shihab Alhabsi. La prossima settimana è in programma l'ultimo round del campionato, che si disputerà sul tracciato di Dubai.

Dopo aver fatto il vuoto in qualifica e in Gara 1, Nannini è scattato dalla sesta posizione in Gara 2, risalendo fino alla terza piazza a 4 secondi dal vincitore Lucas Roy. Solo sesto Durksen. Rocambolesca Gara 3, con Nannini in pole. La falsa partenza di Durksen ha scombinato i piani dell’intera griglia. Il paraguaiano ha accumulato un’altra penalità di 10 secondi dopo la sanzione di venerdì per il contatto con Alhabsi, mentre il forlivese è rimasto coinvolto in un contatto con il pilota dell’Oman nella fase iniziale della gara. Tale imprevisto è costato caro al leader del campionato, che si è trovato in fondo al gruppo a 25 secondi dalla vetta. Ma Nannini questa volta è stato premiato dalla fortuna. L'interruzione della gara gli ha consentito infatti di recuperare posizioni: sono stati 11 giri di qualifica, in cui la rabbia e la frustrazione per il contatto iniziale sono state convertite in una prova di forza molto significativa. Roy ha firmato il suo secondo successo consecutivo davanti a Nannini e Durksen, mentre Rafa Villanueva dopo una serie di gare incolore ha concluso a ridosso del podio.

Gara 4, la resa dei conti, ha visto Nannini partire dalla quarta posizione. Una mossa chirurgica gli ha permesso di balzare secondo alla prima curva, per poi riuscire a prevalere sul rivale della Muecke e conquistare la testa della gara. Anche in questa manche il forlivese ha sfoderato un passo estremamente competitivo. "In gara 1, malgrado la vittoria, sono stato rallentato da un problema al cambio, mentre sabato abbiamo risolto e la macchina era ben bilanciata. Ho fatto un bel salto in ottica campionato, ho combattuto molto. Il momento migliore è stato quando in un giro ho sorpassato 5 avversari. Ero molto arrabbiato".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formula 4 Uae, impressionante Matteo Nannini: il titolo è ad un passo

ForlìToday è in caricamento