Venerdì, 17 Settembre 2021
Sport

Memorial Sirotti pirotecnico, Forlì a testa alta contro il Cesena: ko ai rigori

Bianconeri avanti due volte prima con Lepri al quarto minuto, pareggio biancorosso di Borrelli al 23esimo

Ritorna il calcio giocato allo stadio "Tullo Morgagni" nel classico appuntamento estivo tra Forlì e Cesena per il "Memorial Silver Sirotti" eroico ferroviario forlivese, medaglia d'oro al valore civile che a soli venticinque anni sacrifico la sua vita per salvare alcuni passeggeri nell'attentato dell'Italicus. La quarta edizione del memorial non ha tradito le attese regalando ai tifosi accorsi un 2 a 2 divertente tra due belle squadre in procinto di iniziare i rispettivi campionati, sancendo la vittoria del trofeo al Cesena dopo i calci di rigore.

La cronaca

Mister Cornacchini mette in campo un undici simile a quello di Russi con Pera e Verde in attacco e con Petrucci alle spalle pronto a cercare la giocata vincente mentre Viali mischia un pò le carte schierando in avanti Bortolussi e Tonin ma tenendo a riposo Caturano, Ciofi e Ilari pronti a subentrare nella ripresa. Parte bene il Forlì che al 3° va vicino al vantaggio con Pera ma il suo destro è a lato di un soffio. Vantaggio che invece trova il Cesena al 5° con Lepri che su calcio d'angolo stacca più in alto di tutti per il momentaneo  0 a 1.

I biancorossi però sono in partita e all'8° creano un altra bella occasione da rete questa volta con Pera che serve Verde ma la conclusione al volo dell'ariete biancorosso sbatte prima sulla traversa e poi sulla riga con Nardi che si salva. È il preludio al pareggio che arriva al 23°: palla illuminante di Petrucci per il taglio di Borrelli, stop e tiro e il Forlì fa 1 a 1. La risposta dei bianconeri arriva al 26° ancora su calcio d'angolo e ancora con Lepri ma questa volta il colpo di testa è impreciso. Finale di tempo in crescendo per gli uomini di Viali che si procurano due occasioni con Tonin al 39° e al 41° ma De Gori è attento.

Nella ripresa girandola di cambi in casa Cesena con gli ingressi di Caturano, Ciofi, Ilari e Steffè e le occasioni da rete non mancano con Zecca al 49° e Caturano al 52° ma De Gori risponde presente. Girandola di cambi anche per mister Cornacchini che inserisce tutta la batteria di giovani fra Schirone, Dominici, Togni, Amaducci e il sempre verde Longobardi ma le occasioni è sempre il Cesena a crearle come al 54° quando da una mischia in area, la palla capita al limite sui piedi di Bortolussi che non ci pensa su e calcia ma è sempre De Gori a salvare sulla linea. La pressione dei bianconeri è premiata al 78° quando il neo entrato Ilari trova il pertugio giusto per battere De Gori e firmare il 2 a 1.

Il Forlì però non molla e allo scadere trova la giocata del pari: lancio millimetrico di Gkertsos per la corsa del neo entrato Togni che viene platealmente atterrato in area. Dal dischetto è lo stesso Gkertsos a siglare il definitivo 2 a 2 mandando le squadre ai calci di rigore. Rigori che premiano il Cesena grazie alle reti di Gonnelli, Ciofi, Caturano, Ilari e Brambilla mentre per il Forlì segnano Longobardi, Ndiaye e Togni con l'unico errore dal dischetto di Schirone con i bianconeri che si aggiudicano così la quarta edizione del "Memorial Silver Sirotti"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Memorial Sirotti pirotecnico, Forlì a testa alta contro il Cesena: ko ai rigori

ForlìToday è in caricamento