Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Meteo "pazzo" a Phillip Island: vola Vinales, Dovizioso 2°. Brutto spavento per Quartararo

Diluvio al mattino, con Fabio Quartararo a prendersi un brutto spavento in un violento high-side, ma senza nulla di rotto. Asciutto al pomeriggio

L'ottobre di Phillip Island è così: pazzo. Un giorno fa caldo, l'altro piove e serve la giacchetta. E nel venerdì di prove libere del Gran Premio d'Australia, terz'ultimo round del Motomondiale, il meteo ha offerto tutto il suo repertorio. Diluvio al mattino, con Fabio Quartararo a prendersi un brutto spavento in un violento high-side, ma senza nulla di rotto. Asciutto al pomeriggio, anche se per il resto del weekend le previsioni indicano ancora il rischio acqua. In tutte le condizioni Maverick Vinales ha riconfermato il suo ottimo feeling col tracciato australiano, dove aveva già vinto lo scorso anno.

E lo spagnolo della Yamaha a prendersi il miglior tempo della giornata in 1'28"824, unico a scendere sotto il muro dell'1'29". Il primo degli inseguitori è Andrea Dovizioso. Il forlivese ha incassato quasi mezzo secondo di ritardo, 5 millesimi più veloce della Honda di Cal Crutchlow. Vinales a parte, il resto del gruppo è compatto. Tra Dovizioso e Aleix Espargaro, che chiude la top ten, ci sono appena quattro decimi. Qualificati al momento per la Q2 sono Danilo Petrucci, tornato finalmente nelle posizioni di vertice, quarto davanti alla Ducati Pramac di Jack Miller e alla Repsol Honda di Marc Marquez.

Nella top ten c'è anche Valentino Rossi, settimo a precedere la Suzuki di Alex Rins e la Yamaha Petronas di Franco Morbidelli (Quartararo ha preferito non girare). Quindicesimo il rientrante Johann Zarco, sulla Honda del team di Lucio Cecchinello, davanti a Jorge Lorenzo. Il maiorchino della Repsol Honda ha avuto una scaramuccia in pista con Marquez, con tanto di battibecco in pista. Anche nelle FP2 non sono mancate le cadute: a terra "Pecco" Bagnaia (Ducati Pramac) e Pol Espargaro (Ktm).

"Alla fine è andata bene - sono le parole di Dovizioso -. Sono molto contento per la seconda posizione, anche perché sabato potrebbe piovere e quindi era particolarmente importante stare nella top ten. Sono riuscito a fare un bel tempo proprio alla fine del turno e, anche se in generale non ho ancora un gran feeling, siamo comunque nel gruppo dei più veloci. In ogni caso è stata una prima giornata positiva". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meteo "pazzo" a Phillip Island: vola Vinales, Dovizioso 2°. Brutto spavento per Quartararo

ForlìToday è in caricamento