rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Sport

Nuovo trionfo per Michele Zambelli: sua la prima edizione della Transtyrrhenum 650

Zambelli ha finalmente testato, in solitario, il suo affiatamento con la nuova barca, e dopo le vittorie in equipaggio alla Lorient BSM e al Gran Premio d'Italia, si prepara per la prova più importante della stagione 2014 che lo vedrà a Luglio sulla linea di partenza della Les Sables-Azzore-Les Sables

Il forlivese Michele Zambelli a bordo di Fontanot 788 fa ha fatto il bis, aggiudicandosi la vittoria della Transtyrrhenum, regata suddivisa in due manche riservata alla classe dei Mini 650 ed organizzata dallo Achab Yacht Club e Vela Club Termini Imprese. La prima tappa, partita domenica 11 maggio, ha visto un percorso che dal porto romano di Ostia Lido ha raggiunto Termini Imerese usando l’isola di Stromboli con una boa.

Zambelli e Fontanot 788 hanno corso nella categoria Prototipo in solitario vincendo la prova dopo 2 giorni e 330 miglia di navigazione, con un vantaggio di oltre 10 miglia dalla flotta. La seconda manche, che prevedeva il ritorno con rotta diretta da Termini Imerese a Ostia Lido, ha riconfermato il podio per il velista romagnolo che alle ore 14:41 di martedì 20 maggio, ha tagliato il traguardo con oltre 2 ore di vantaggio dal secondo classificato.

La regata di ritorno si è presentata più impegnativa a causa del vento debole, costringendo gli equipaggi a continue regolazioni per mantenere anche la minima velocità. Per Zambelli è stato un impegno ulteriore in quanto Fontanot 788, il suo nuovo Prototipo, soffre particolarmente le condizioni di poco vento e richiede regolazioni continue anche per l’albero alare. Alla partenza di domenica da Termini Imerese, Zambelli si è posizionato subito in testa, guadagnando un vantaggio di diverse miglia, ma nella notte tra domenica e lunedì l’assenza di vento ha ricompattato la flotta, con lo skipper romagnolo che ha mantenuto con fatica la prima posizione.

Nella giornata di lunedì il vento, prima da sud est e poi da sud ovest, si stabilizza e aiuta la risalita anche se con poca intensità. Una situazione da sfruttare e Zambelli ne ha approfittato per mantenere sempre la sua velocità di 1 – 2 nodi in più degli avversari, riconquistando così un buon vantaggio per tagliare primo assoluto il traguardo nella prima edizione della regata Transtyrrhenum 650.

Zambelli ha finalmente testato, in solitario, il suo affiatamento con la nuova barca, e dopo le vittorie in equipaggio alla Lorient BSM e al Gran Premio d’Italia, si prepara per la prova più importante della stagione 2014 che lo vedrà a Luglio sulla linea di partenza della Les Sables-Azzore-Les Sables.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo trionfo per Michele Zambelli: sua la prima edizione della Transtyrrhenum 650

ForlìToday è in caricamento