rotate-mobile
Sport

Vela, rimonta da cardiopalma: Michele Zambelli fa suo il Gran Premio D’Italia Mini 650

Alle prime luci dell'alba di mercoledì, precisamente alle 5.39, Michele Zambelli, in coppia con Alberto Bona, a bordo del Proto Fontanot 788 ha tagliato il traguardo aggiudicandosi il podio dell'ottava edizione

Il Gran Premio D’Italia Mini 650, regata organizzata dallo Yacht Club Italiano, ha il suo vincitore. Alle prime luci dell'alba di mercoledì, precisamente alle 5.39, Michele Zambelli, in coppia con Alberto Bona, a bordo del Proto Fontanot 788 ha tagliato il traguardo aggiudicandosi il podio dell’ottava edizione. Partiti dal porto di Genova sabato scorso, il percorso di 530 miglia prevedeva come waypoint l’isola di Capraia per poi scendere fino a Giannutri e, arrivando a la Caletta in Sardegna, ritorno a Genova.

Il poco vento e la successiva previsione di burrasca ha costretto il Comitato di Giuria ad una riduzione di percorso annunciata lunedì sera, dove, dopo il passaggio a Giannutri, le 16 imbarcazioni iscritte avrebbero fatto ritorno diretto a Genova. Zambelli, dopo essersi aggiudicato il secondo posto alla Lorient BSM solo pochi giorni fa, ha portato la sua nuova barca Fontanot ITA788 in Tirreno per partecipare la circuito italiano della Classe Mini 650 in coppia con Alberto Bona, giovane skipper classificato 5° nella categoria Serie della Mini Transat 2013.

Dopo la partenza Zambelli ha subito recuperato posizioni piazzandosi in testa nella categoria Proto e lasciando Follow me FRA 759, condotta da Romani Mouchel e Nikki Curwen e Jrata ITA 414 di Giuliano-Rossi, nelle retrovie prima con pochi metri poi con 30 miglia di distacco. Ma il vero e proprio sorpasso Zambelli lo ha fatto sui Mini di Serie Marina Militare ITA 520 di Pendibene-Valeschi e Mastep ITA 600 di Lusso-Fornaro che, dopo la partenza, hanno subito dominato la testa della flotta con diverse miglia di vantaggio.

Girata l’isola di Giannutri con rotta verso Genova, Zambelli e Bona hanno cominciato ad accorciare le distanze e già all’altezza dell’Isola d’Elba Fontanot ITA788 aveva recuperato diverse miglia sulle due barche di Serie. Ma è stata durante la notte tra martedì e mercoledì che la grande rimonta ha portato Zambelli e Bona a tagliare il traguardo con un’ora di distacco da Follow me FRA759, secondo classificato, e ben 2 ore da Marina Militare ITA520, che fino a ieri pomeriggio poteva vantare su Fontanot 788 oltre 15 miglia di vantaggio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vela, rimonta da cardiopalma: Michele Zambelli fa suo il Gran Premio D’Italia Mini 650

ForlìToday è in caricamento