menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Michele Zambelli a metà percorso della Mini Transat

Il giovane forlivese ha optato per la rotta verso Ovest preferendola a quella a Sud, scelta da Giancarlo Pedote che al momento si trova in testa

Dopo la corsa lungo la costa del Portogallo con venti portanti fino a 40 nodi e passato il cancello di Lanzarote, la traversata dell’Atlantico verso il traguardo della Guadalupe sta riservando per la flotta della Mini Transat venti deboli e condizioni instabili. Michele Zambelli dopo aver passato il cancello delle Canarie, ha proseguito verso l’Oceano senza effettuare il pit stop nel porto di Lanzarote, conquistando il 6° posto nella categoria Proto.

Il giovane forlivese ha optato per la rotta verso Ovest preferendola a quella a Sud, scelta da Giancarlo Pedote che al momento si trova in testa. La flotta si è così suddivisa in due, chi a scelto la rotta più semplice e diretta quindi verso Ovest e chi verso Sub per agganciare gli Alisei, i venti costanti e tipici delle basse latitudini atlantiche e sfruttati per la traversata. Una perturbazione proveniente da Nord però ha rimescolato le carte facendo slittare gli Alisei molto più a Sud e bloccando per diverse ore, per alcuni anche giorni, la flotta dei Mini che si è divisa in tre blocchi. I ritardatari, che si trovano ad Est, sono ancora fermi in una zona di venti molto deboli e condizioni meteo instabili, pioggia e schiarite che si susseguono in tempi ridotti impegnando gli skipper a continui cambi di vele.

A circa metà percorso, 1350 miglia da Guadalupe, la flotta in cui si trova Michele Zambelli sta cercando la coda della perturbazione verso nord ovest per agganciare il vento ed uscire dai venti leggeri degli ultimi giorni.  In testa, a  500 miglia dall’arrivo, gli skipper hanno già agganciato gli alisei viaggiando a 12 nodi e facendo prevedere il loro arrivo ai Caraibi per i primi giorni di Dicembre.  La zona di instabilità ha fatto perdere delle posizioni a Zambelli che, ha bordo di Fontanot ITA 342, si trova 10° nella categoria Proto ma che ha dichiarato, ad una barca appoggio che è riuscita a contattarlo, di essere in forma e di essere felice di partecipare ad una MiniTransat unica nel suo genere.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento