menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minimo sindacale per la Fiorini nel primo week end di intergirone

Minimo sindacale per la Fiorini nel primo week end di intergirone, 1 vittoria e 3 sconfitte. La lunga trasferta Piemontese della Fiorini non parte sotto buoni auspici

Minimo sindacale per la Fiorini nel primo week end di intergirone, 1 vittoria e 3 sconfitte. La lunga trasferta Piemontese della Fiorini non parte sotto buoni auspici, la lanciatrice nazionale Mara Papucci in settimana, in allenamento accusa un dolore al fianco destro e quindi non è disponibile al 100%. Il coach Calixto Soca è costretto per sabato a rivedere i suoi piani di rotazione dei lanciatori e manda in pedana le giovani Onofri e Zanotti alle quali La Loggia sceglie di opporre l’italiana Brandino.

Al primo attacco Cerioni trova subito un singolo su bunt, viene spinta in seconda dal sacrificio di Grifagno e arriva in terza su valida di Montanari. Gettins riceve base intenzionale, ma con basi piene e un out Zauli è strike-out e Cacciamani out al volo. Si cambia campo e due singoli di Dalbesio e Avanzi seguiti dal fuoricampo di Musitelli castigano subito le romagnole per l'occasione sprecata in avvio. Sempre nel 1° inning entrano ancora 2 punti per le torinesi, che si ripetono al secondo attacco con altre 6 segnature (fuoricampo da 3 per l'americana Fama, stavolta su Zanotti che ha rilevato Onofri in pedana) mentre l'attacco bianco-azzurro si ferma. Partita chiusa e vittoria La Loggia per manifesta, 12-0 al 4° inning.

Gara 2 vede in pedana Cacciamani per Forlì e van Dusschoten per il Rhibo. Stavolta la prima stoccata è della Fiorini, grazie a un fuoricampo a basi vuote di Montanari. Segue un singolo di Gettins, ma con due out già sul tabellone le romagnole non trovano altri punti. Sull'altro versante l'avvio delle piemontesi è di nuovo travolgente: 3 punti frutto di 4 valide che ribaltano subito il risultato. Come già nel pomeriggio, le mazze forlivesi si fermano alle 2 valide del 1° inning mentre La Loggia torna a segnare a fine 3° su fuoricampo di Ricchi. Altri 2 punti nelle riprese successive completano la seconda manifesta per la formazione di casa, che chiude sul risultato di 8-1 in 5 riprese.

Nella mattinata di domenica la Fiorini affronta il Banco di Sardegna Nuoro, affidando la prima partita a Ilaria Cacciamani mentre le sarde mandano in pedana l'americana Lindsey Beisser, vincente la sera prima contro l'Unione Fermana. Dopo 2 riprese infruttuose, Nuoro passa in vantaggio a fine 3° su fuoricampo della seconda USA Widener, per poi mettere a segno altri 2 punti. Ancora polveri bagnate per l'attacco bianco-azzurro, mentre le avversarie aumentano il distacco segnando in ciascuno dei successivi 3 inning, fino a chiudere sul 6-0 finale.

Nel secondo incontro domenicale il tecnico forlivese decidere di iniziare con Mara Papucci in pedana, con i rilievi pronti a subentrarle, per il Nuoro in pedana Roberta Di Gangi. Buona partenza romagnola con un singolo di Grifagno, che però viene eliminata in seconda sulla rimbalzante di Montanari. Con 2 out, lo stesso esterno centro bianco-azzurro va però a rubare seconda e terza base, per poi segnare sfruttando un errore della difesa avversaria. Gettins prolunga l'inning con un triplo a destra, ma Cacciamani è out al volo e la Fiorini deve accontentarsi di un solo punto.

Al cambio campo Widener prova a rispondere subito e batte valido, ma non va oltre la seconda base. Il punteggio resta invariato per 4 inning, con il Nuoro pericoloso a fine 4° ma che lascia due corridori in base senza segnare. Al 5° è la Fiorini a sprecare, non trovando la segnatura dopo aver messo in base Brolli e Mazzoni con zero out. Il raddoppio arriva invece al 6° (Montanari su battuta di Cacciamani). Mara Papucci, stringendo i denti e sfoderando la sua esperienza, porta a termine gli ultimi 2 inning senza troppi problemi e Forlì vince l'ultimo dei 4 incontri del weekend per 2-0.

Le altre sfide dell’intergirone : Sempre a Torino, La Loggia vince la terza manifesta in due giorni contro l'Unione Fermana ma viene sconfitta 1-0 in gara 2 (9 strike-out di Reeder), mentre nel pomeriggio di sabato si registrava una vittoria a testa tra Nuoro e Fermana. Sugli altri campi, Caserta si sbarazza senza fatica del Collecchio con una doppia manifesta e deve invece faticare contro Bussolengo (4-0 in gara 1, 6-5 in una combattutissima gara 2).

Bologna torna dalla trasferta lombarda con tre vittorie su quattro contro Bollate e Legnano, perdendo un po' a sorpresa la gara affidata a Johana Gomez contro il Bollate per 4-2. Sempre in terra lombarda, nulla da fare per l'Urbe Roma che incassa quattro sconfitte pur lottando ad armi pari contro Legnano in gara 2, persa 8-6 nonostante le 12 valide capitoline contro 7 delle padrone di casa.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento