menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monica Ventura, una scout woman per la Volley 2002 Forlì

Il contatto di Monica con la Volley 2002 è avvenuto tramite la sorella Alessandra: "Conoscevo già la società perché mia sorella ha fatto parte e fa parte di questo gruppo da tanti anni"

Forse non tutti conoscono l’importanza del ruolo degli gli scout nella pallavolo. Gli scout sono tecnici che hanno il compito di analizzare il rendimento di ogni singolo giocatore durante una partita e passare velocemente le informazioni all'allenatore. Per la prossima stagione di A2 la Volley 2002 Forlì ha affidato questo delicato compito a Monica Ventura. Nata a Portomaggiore (Ferrara) il 27 luglio 1990, la Ventura ha un passato da pallavolista: «Ho sempre giocato a pallavolo da quando avevo 6 anni, prima a livello giovanile fino ad arrivare in serie C, ricoprendo il ruolo di palleggiatore, poi un anno e mezzo fa, a causa di un problema alla schiena, ho dovuto a malincuore abbandonare il campo».

Il contatto di Monica con la Volley 2002 è avvenuto tramite la sorella Alessandra: «Conoscevo già la società perché mia sorella ha fatto parte e fa parte di questo gruppo da tanti anni. Un giorno il presidente mi ha contatto per chiedermi se ero interessata a entrare in questo staff ricoprendo il ruolo di scout. Ho accettato immediatamente senza alcuna riserva». «Porterò con me la voglia di mettermi in gioco – sottolinea la Ventura – e l’entusiasmo che ho avuto e ho nell’avere accettato questo ruolo. Sono carica a 1000 e non vedo l’ora di iniziare"

Sul ruolo dello scout nella squadra Monica Ventura la pensa così: «Credo che uno scout debba essere una persona molto attenta e precisa nel suo lavoro e che debba avere una buona collaborazione con gli allenatori per rendere il tutto semplice ed efficace per la squadra». La nuova scout della Volley 2002 si augura di poter contribuire col suo lavoro ai risultati e alla coesione della squadra perché «la prima cosa che il pubblico nota è lo spirito di squadra, una squadra prima di tutto unita trascina punto dopo punto con sé anche i tifosi. Sono sicura che se tutti insieme faremo il nostro lavoro al meglio il pubblico apprezzerà e ci farà sentire il suo calore».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento