Sport

Portò il Volley Forlì dalla B1 alla A1: addio a coach Piero Molducci

Se lo è portato via all'età di 65 anni un tumore, che lo aveva costretto ad inizio del 2020 a lasciare la panchina dell'Ibiza

Nella foto Piero Molducci con l'ex sindaco di Cervia Roberto Zoffoli nel 2013

Il mondo del volley romagnolo è in lutto per la morte di coach Piero Molducci. Se lo è portato via all'età di 65 anni un tumore, che lo aveva costretto ad inizio del 2020 a lasciare la panchina dell'Ibiza. Molducci ha dato tanto alla pallavolo forlivese, prima come giocatore e quindi come allenatore. Iniziò la carriera di giocatore negli anni Ottanta nella Serie A2. Nel 1991-92 fu ingaggiato dalla Moka Rika Forlì in A2 e nel 1993 passò alla Gierre Valdagno.

Nel campionato 1996-97 esordì in Serie A1, alla guida dell'Auselda Aed Roma. Passò poi ad allenare Ravenna, Parma e Latina. Nel 2005 vinse il campionato spagnolo alla guida dell'Unicaja Almería. Nel 2007 e 2008 con due campionati, portò il Forlì dopo sette anni dalla B1 alla  A1. Tornò ad Almeria nel 2011, conquistando tre scudetti, tre Coppe del re e una Supercoppa spagnola. L'ultima panchina ad Ibiza, poi la lotta contro il tumore.

La Querzoli S Volley Forlì con grande commozione e profonda gratitudine ricorda Molducci, "persona e atleta di primo piano della pallavolo Nazionale (ottimo palleggiatore protagonista anche in A1 con la casacca del Chieti), ma soprattutto socio e Cofondatore della nostra società, trascorrendone in due momenti storici, un quindicennio alla guida". Così la società mercuriale: "Piero approdò in quel di Forlì nei primi anni '80 e rimase come giocatore/allenatore per nove anni conducendo la squadra forlivese da una posizione modesta in serie C, in quattro anni fino alla serie A2. Le strade si sono poi professionalmente divise mantenendo comunque un solido rapporto di amicizia, incrociandosi negli anni 2005-2006 in A1 quando Piero guidava la forte compagine di Parma che disputò la finale scudetto con Modena".

"A seguito di una serie di vicissitudini  che portarono alla retrocessione di Forlì in serie B, Piero manifestò al presidente Gavelli la volontà di intraprendere una nuova avventura forlivese in veste di socio e allenatore, percorso che culminò negli anni 2007-08 con la vittoria della serie B e la promozione in serie A1 conquistata nella combattutissima finale di Verona, e permanendovi poi per 3 anni accompagnati dal Main Sponsor Yoga (preceduto dai marchi prestigiosi del panorama forlivese Moka Rica, Conad e Cosmogas). Come allenatore Molducci ha vinto per ben tre volte il premio di miglior allenatore di serie A. In seguito Piero iniziò una nuova avventura in Spagna alla guida della famosa squadra dell'Almeria con la quale ha vinto 4 scudetti e dove ultimamente militava".

Nella foto Piero Molducci con l'ex sindaco di Cervia Roberto Zoffoli nel 2013

Molducci Sindaco-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Portò il Volley Forlì dalla B1 alla A1: addio a coach Piero Molducci

ForlìToday è in caricamento