menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto tratta dal web

Foto tratta dal web

Ciclismo in lutto, addio al pistard di Forlì Sante Lombardi

Nel messaggio di cordoglio, il sindaco Roberto Balzani ricorda "l’importante carriera sportiva ed il ruolo ricoperto nell’universo del ciclismo romagnolo e italiano".

Si è spento all’età di 80 anni, nella notte del 24 dicembre, l'ex ciclista professionista Sante Lombardi. Si classificò quinto ai Mondiali su Pista di Rocourt (1957) e Parigi (1958), quindi ottenne diversi successi su strada. Dopo l’attività agonistica ricoprì per diversi anni la carica di presidente della Scat di Forlì, città dove era nato nel 1933. Cominciò a correre da allievo con la Polisportiva Ebro Masotti di Predappio, passando poi alla Forti e Liberi come dilettante.

Affinò le sue doti di velocista nel Pedale Riminese, sfruttando la possibilità di allenarsi nell'unico velodromo allora esistente in Romagna.  Convocato nella nazionale azzurra ai mondiali di Rocourt (1957) e Parigi (1958), in entrambe le occasioni conquistò il 5° posto. Passato professionista nel 1959, s'impose in diverse gare in Italia e all'estero.

Il Presidente della Fci Renato Di Rocco ha espresso ai famigliari le più sentite condoglianze anche a nome del movimento ciclistico italiano. Nel messaggio di cordoglio, il sindaco Roberto Balzani ricorda "l’importante carriera sportiva ed il ruolo ricoperto nell’universo del ciclismo romagnolo e italiano".

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento