Mercoledì, 4 Agosto 2021
Sport

MotoGp a Silverstone, Dovizioso è ottimista: "Saremo molto competitivi"

E' un Andrea Dovizioso che approccia in modo ottimisto la vigilia del Gran Premio d'Inghilterra, dodicesimo round del mondiale MotoGp

"Credo che anche a Silverstone saremo molto competitivi". E' un Andrea Dovizioso che approccia in modo ottimisto la vigilia del Gran Premio d'Inghilterra, dodicesimo round del mondiale MotoGp. Il forlivese ha un ottimo feeling con il tracciato d'oltremanica: nel 2010 e nel 2011 è giunto secondo, nel 2015 terzo, mentre lo scorso anno ha centrato una splendida vittoria al termine di un entusiasmante duello con Maverick Vinales (Yamaha). "Lo scorso anno abbiamo vinto perché sono riuscito a fare un’ottima strategia, mettendomi sempre nella posizione giusta per provare a vincere, ma probabilmente non eravamo i più veloci", racconta il portacolori della Ducati.

La pista di Silverstone, che si trova a metà strada tra Oxford e Northampton a un paio di ore da Londra, nasce come vecchio aeroporto militare della RAF, ed è la più lungo dell’intero calendario, oltre ad essere una delle più veloci. Con più di sessanta anni di storia alle spalle, è uno dei circuiti più importanti al mondo, e ospita gare di tutte le categorie, a due e quattro ruote. Importanti investimenti hanno portato varie migliorie alla struttura inglese nel 2010, quando la pista ha iniziato di nuovo a ospitare il campionato MotoGP. Quest’anno l’intero tracciato è stato riasfaltato in tempo per il Gran Premio per cercare di eliminare gli avvallamenti.

"Il circuito inglese è davvero molto impegnativo per molte ragioni - elenca il vice campione del mondo del 2017 -: il consumo delle gomme, l’energia fisica, soprattutto per gli avanbracci, le condizioni atmosferiche sempre variabili e quindi fare dei pronostici è impossibile. Inoltre dipenderà anche dalle condizioni del tracciato e spero che con il nuovo asfalto saranno riusciti ad eliminare gli avvallamenti rispetto all’anno scorso". Oltre al leader del campionato Marc Marquez (Repsol Honda), tra gli avversari più agguerriti ci sarà Jorge Lorenzo, reduce dal successo in Austria e di un'ottima sessione di test domenica scorsa a Misano.

Lo spagnolo vanta a Silverstone un impressionante palmares, avendo vinto nel 2010, 2012 e 2013. Lo scorso anno ha invece chiuso la gara al quinto posto. "Il terzo Gp del mese di agosto arriva dopo la mia vittoria in Austria, che è stata sicuramente la gara più impegnativa di tutta la stagione, soprattutto perché abbiamo continuato a fare dei miglioramenti importanti durante tutto il weekend - commenta il numero 99 -. Penso che stiamo lavorando molto bene e che possiamo essere competitivi su tutti i circuiti. Ovviamente preferirei che fosse una gara asciutta, ma in ogni caso è sempre bello correre qui in Inghilterra".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp a Silverstone, Dovizioso è ottimista: "Saremo molto competitivi"

ForlìToday è in caricamento