MotoGp, atto finale. Per Dovizioso l'ultima con Ducati: "Spero di divertirmi"

Gran Premio del Portogallo rappresenterà per Andrea Dovizioso l’ultima gara con Ducati dopo otto stagioni

MotoGp, ultimo atto all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão. Il Gran Premio del Portogallo rappresenterà per Andrea Dovizioso l’ultima gara con Ducati dopo otto stagioni che lo hanno visto ottenere ben 14 vittorie, 40 podi e 6 pole position con la squadra bolognese, e a concludere per tre volte consecutive al secondo posto nella classifica finale, nel 2017, 2018 e 2019 alle spalle di Marc Marquez. Col campionato andato a Joan Mir (Suzuki), il pilota forlivese, attualmente sesto a pari punti con Fabio Quartararo, quinto, ha ancora la possibilità di lottare per la seconda e terza posizione e punterà a centrare questo obiettivo nell’ultimo appuntamento della stagione.

Per Dovizioso non si tratterà però della prima esperienza sul tracciato portoghese, avendo nfatti partecipato lo scorso ottobre ad una giornata di test in sella alla Ducati Superleggera V4 per familiarizzare con il layout del circuito. "Ho molta voglia di ritornare in pista questo fine settimana a Portimão - esclama Dovizioso -. Anche se sarà molto difficile, possiamo ancora giocarci la seconda o la terza posizione in campionato e sarebbe bello poter concludere la mia avventura in Ducati e una stagione così difficile centrando questo obiettivo. Sarà la mia ultima gara in sella alla Desmosedici GP e sicuramente sarà molto emozionante. Correremo su un circuito nuovo per la MotoGp e questo renderà il fine settimana ancora più speciale. Spero di potermi divertire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento