MotoGp, Dovizioso aiutato dalla bandiera rossa: "Così non ha senso"

Nella seconda mini gara Dovizioso ha montato la soft: "Ci ho provato, ma lo stesso limite che si era visto nella gara scorsa si è ripresentato", ha illustrato

Dalla vittoria di domenica scorsa ad un amaro quinto posto. Andrea Dovizioso non ha una spiegazione tecnica su quello che è accaduto nel Gran Premio di Stiria, quinta prova del campionato MotoGp. Il forlivese si è comunque avvicinato alla vetta, a - 3 da Fabio Quartararo, solo 13esimo. La gara è stata condizionata dall'incidente accorso a Maverick Vinales a 12 giri dalla fine. "Andavo pianissimo fin dal via, poi perdevo sempre di più ed era un disastro - ha esordito Dovizioso ai microfoni di Sky Sport -. Non riuscivo a frenare e siamo stati fortunati con la bandiera rossa che ha fermato la gara. Queste cose ti destabilizzano, spero si capisca cos'è successo perché così non ha senso".

Nella seconda mini gara Dovizioso ha montato la soft: "Ci ho provato, ma lo stesso limite che si era visto nella gara scorsa si è ripresentato - ha illustrato -. La differenza è stata che gli altri sono stati più veloci e io non ero nella posizione giusta. "Con la ripartenza, abbiamo potuto fare una scelta di gomme diverse e questo mi ha permesso di ritrovare le sensazioni a cui ero abituato. Nonostante ciò, nella seconda gara non ero abbastanza veloce in uscita di curva e questo mi ha impedito di recuperare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Sul trionfo della Ktm: "Hanno una base buona perché accelerano forte e in uscita di curva vanno molto bene". Il mondiale è apertissimo: "Dovremo lavorare bene per migliorare questo aspetto, per poter essere più competitivi anche sulle prossime piste - conclude -. Con il quinto posto di oggi ci siamo avvicinati molto alla vetta della classifica e ora non ci resta che continuare ad essere costanti e fare altri passi in avanti nei prossimi gran premi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tabaccheria ancora baciata dalla fortuna, nuovo terno al Lotto: "Forse una data di nascita"

  • Coronavirus, ecco il nuovo dpcm punto per punto: ristoranti chiusi alle 18. Stop per palestre, cinema e teatri

  • Forlì spiccherà il volo verso Spagna, Germania e Ungheria: ufficializzata la terza compagnia

  • La Juventus di Cristiano Ronaldo atterra all'aeroporto Ridolfi di Forlì

  • Aeroporto, il Ridolfi torna sui radar di tutto il mondo: si parte con i voli commerciali

  • Due morti e un nuovo picco di contagiati nel Forlivese, altri due casi in più alla "San Camillo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento