MotoGp, Dovizioso e la seconda di Aragon: "Abbiamo del margine. Non ci arrendiamo"

Sono state proprio le basse temperature e il vento forte di venerdì scorso ad aver influenzato il primo fine settimana di gara della Ducati

A pochi giorni dal Gran Premio di Aragona, disputatosi domenica scorsa, il circuito del MotorLand Aragón si prepara ad ospitare nuovamente l’undicesimo round del campionato MotoGp. L’evento, denominato Gran Premio di Teruel, si terrà questo fine settimana e, ancora una volta, seguirà un programma leggermente diverso rispetto agli orari tradizionali, per consentire all’asfalto di raggiungere temperature adeguate durante le prime ore del mattino. Sono state proprio le basse temperature e il vento forte di venerdì scorso ad aver influenzato il primo fine settimana di gara della Ducati ad Aragón, durante il quale i piloti della squadra bolognese hanno dovuto cercare di capire come gestire al meglio gli pneumatici con le difficili condizioni del tracciato spagnolo.

Grazie ai dati raccolti domenica scorsa in gara, Andrea Dovizioso torna al MotorLand Aragón fiducioso di poter migliorare la sua prestazione. Nel GP d’Aragona, il pilota forlivese ha chiuso in settima posizione, ottenendo punti importanti per la classifica generale che lo vede ora al quarto posto, a soli 15 lunghezze dal leader Joan Mir. "Grazie all’esperienza fatta nella gara di domenica scorsa al MotorLand, credo che nel prossimo fine settimana potremo ottenere un risultato migliore - afferma il forlivese -. Ora abbiamo a disposizione molti dati da poter analizzare per capire come gestire meglio il consumo delle gomme, un fattore che sarà ancora una volta determinante in gara. Abbiamo ancora del margine per poter migliorare e, se lavoreremo nella direzione giusta, sono sicuro che saremo più competitivi. Speriamo di trovare condizioni normali in tutti i turni disponibili, per poterli sfruttare completamente a partire già dal venerdì, così da poter arrivare alla domenica preparati. Mancano ancora quattro gran premi e non siamo distanti dal nostro obiettivo. Sicuramente non ci arrendiamo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento