Sport

MotoGp, Ezpeleta dice no alla terza Honda. "Dovizioso? Non ha parlato di ritiro, ma di anno sabbatico"

"Honda ha due posti a disposizione per Repsol Honda e altri due per la squadra di Lucio Cecchinello", ha evidenziato

Si riducono le chance di vedere Andrea Dovizioso nuovamente con i colori ufficiali della Repsol Honda. Il boss del Motomondiale, Carmelo Ezpeleta, Ceo di Dorna, in un'intervista rilasciata al quotidiano sportivo spagnolo "As", ha chiuso alla possibilità di usufruire durante la stagione 2021 dell'utilizzo di un terza RC213V in caso di un mancato recupero di Marc Marquez. "Le eccezioni sono fuori discussione - ha spiegato -. Non sarà possibile mettere in pista più di due moto per squadra. Honda ha due posti a disposizione per Repsol Honda e altri due per la squadra di Lucio Cecchinello".

Nessuna eccezione quindi per la Casa con le Ali. Per il momento la griglia di partenza del 2021 sarà orfana di Dovizioso. "Non averlo è una perdita - ha rimarcato Ezpeleta -. Al momento non ha trovato alcun accordo per gareggiare, ma ha anche detto che potrebbe essere un anno sabbatico. Non so se tornerà quest’anno o il prossimo, ma non lo considero un pilota in pensione. Non ha parlato di ritiro, ma di anno sabbatico".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, Ezpeleta dice no alla terza Honda. "Dovizioso? Non ha parlato di ritiro, ma di anno sabbatico"

ForlìToday è in caricamento