MotoGp in Austria, pole di forza di Marquez. Dovi in prima fila

Completano i dieci Alex Rins (+0"654), Jack Miller (+0"661), Cal Crutchlow (+0"727) e Valentino Rossi (+0"790). Solo dodicesimo Danilo Petrucci, scivolato alla curva 4.

Prova di forza di Marc Marquez nel feudo Ducati. Lo spagnolo si è presentato al Red Bull Ring con la chiara intenzione di rompere l'egemonia che dura dal 2016. Il portacolori della Repsol Honda si è preso la pole col crono di 1:23.027, precedendo di oltre 4 decimi la Yamaha di Pol Espargaro. Completa la prima fila la Ducati di Andrea Dovizioso, a 488 millesimi. "Era molto importante riuscire a partire in prima fila e ce l’abbiamo fatta - afferma Dovizioso-. Siamo un po’ lontani da Marquez, che ha fatto segnare davvero un ottimo crono, ma anche noi abbiamo un buon passo, per cui il nostro obiettivo per domani sarà quello di fare una bella partenza ed evitare che lui possa scappare nei primi giri. Sarà una gara lunga e sono convinto che potremo dire la nostra".

Per DesmoDovi si tratta della 38esima prima fila in top-class. Apre la seconda fila Maverick Vinales davanti alla Ducati Pramac di Pecco Bagnaia e alla Honda Lcr di Takaaki Nakagami. Completano i dieci Alex Rins (+0"654), Jack Miller (+0"661), Cal Crutchlow (+0"727) e Valentino Rossi (+0"790). Solo dodicesimo Danilo Petrucci, scivolato alla curva 4. Solo 14esimo Franco Morbidelli.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resterà arancione. "Lunedì superiori aperte, ma rischiamo il rosso"

  • "Io apro", 30 clienti a tavola. Ristoratore forlivese multato: "Un segnale per smuovere la situazione"

  • Guasto al congelatore dell'ospedale, andate perse 800 dosi del vaccino stoccato a Forlì

  • Meteo, ondata di freddo in arrivo: "Ma non parliamo di gelo. L'inverno continuerà ad essere dinamico"

  • Jovanotti e la lunga battaglia della figlia Teresa contro il cancro: "E' stata pazzesca"

  • Vincono online centinaia di migliaia di euro: si dichiarano poveri e percepiscono il reddito di cittadinanza, denunciati

Torna su
ForlìToday è in caricamento