MotoGp, Jerez bis. Dovizioso: "Arriviamo pronti". Su Marquez: "Spero di rivederlo presto in pista"

Grazie ai dati raccolti domenica scorsa in gara, Dovizioso è fiducioso di poter migliorare la sua prestazione e punta ad un altro risultato importante nel secondo Gran Premio della stagione

A meno di una settimana dal Gran Premio di Spagna, che si è disputato domenica scorsa sul circuito di Jerez de la Frontera, il Ducati Team torna in pista ancora una volta sul tracciato spagnolo per il secondo appuntamento del Campionato Mondiale MotoGP 2020, il Gran Premio di Andalusia. Il podio di Andrea Dovizioso domenica scorsa (miglior risultato del forlivese in MotoGp a Jerez) ha portato a quota cinque i terzi posti ottenuti da Ducati sul circuito spagnolo, mentre l’unica vittoria e pole position della casa di Borgo Panigale in Andalusia risalgono rispettivamente al 2006 e 2003, entrambe con Loris Capirossi.

Grazie ai dati raccolti domenica scorsa in gara, Dovizioso è fiducioso di poter migliorare la sua prestazione e punta ad un altro risultato importante nel secondo Gran Premio della stagione. "Dopo un fine settimana di gara così intenso, ho approfittato di questi giorni per proseguire la mia riabilitazione post-intervento alla clavicola - spiega il forlivese -.  Il risultato di domenica scorsa è stato decisamente buono, e siamo riusciti ad avere riscontri positivi dal primo Gran Premio dell’anno".

"Arriviamo alla seconda gara pronti e, soprattutto, conoscendo meglio gli aspetti che dovremo migliorare per ottenere maggiore velocità - osserva il pilota della Ducati -. Sarà importante proseguire il lavoro in questo modo, continuando ad accumulare il massimo dei punti senza commettere errori. Le temperature saranno ancora una volta molto elevate e la gara sarà dura fisicamente". Da Dovizioso un messaggio di "pronta guarigione" a Marc Marquez, Alex Rins e Cal Crutchlow, reduci dagli infortuni dello scorso fine settimana: "Spero di rivederli presto in pista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

Torna su
ForlìToday è in caricamento