menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

MotoGp, test in Malesia. Scatto di Lorenzo, Rossi becca 8 decimi

Vola Jorge Lorenzo nella seconda delle tre giornate di test MotoGp a Sepang. Lo spagnolo della Yamaha ha girato in 2'00"282, precedendo di 369 millesimi la Honda Repsol di Dani Pedrosa

Vola Jorge Lorenzo nella seconda delle tre giornate di test MotoGp a Sepang. Lo spagnolo della Yamaha ha girato in 2'00"282, precedendo di 369 millesimi la Honda Repsol di Dani Pedrosa e di 625 millesimi la Yamaha clienti del team Monster Tech 3 di Cal Crutchlow. Quinto tempo per Valentino Rossi, a 783 millesimi dal compagno di squadra, preceduto anche dal baby fenomeno spagnolo della Honda, Marc Marquez (+0.710).

Dietro il "Dottore" le Honda clienti di Alvaro Bautista e Stefan Bradl. Andrea Dovizioso migliora il tempo realizzato martedì, fermandosi comunque a 1.521 dal best lap di Lorenzo. Il pilota di Forlì, che sta trovando maggior affiatamento con la sua rossa grazie anche ad una nuova distribuzione dei pesi, ha preceduto il compagno di squadra Nicky Hayden (+1.824) e la Yamaha del team Monster Tech 3 di Bradley Smith.

Tra i probiemi da risolvere per l'ex campione del mondo della 125 l'inserimento e la percorrenza in curva, tallone d'Achille in Ducati anche per Rossi. "La giornata secondo me è stata molto positiva perché abbiamo lavorato bene e nella giusta direzione, raccogliendo molte informazioni utili - ha affermato Dovizioso -. Abbiamo provato veramente tante soluzioni di set-up, facendo cambiamenti piuttosto radicali per capire meglio la situazione. Alcune modifiche hanno migliorato il mio feeling, permettendomi di forzare un po’ di più in frenata. I tempi non sono niente di speciale ma credo che in fondo non siano poi così male, considerando anche il fatto che ho girato soprattutto con gomme usate. Dobbiamo continuare a lavorare così per cercare di individuare le soluzioni che ci consentano di migliorare ancora alcuni aspetti, ma stiamo facendo progressi.”

Al mattino i piloti si sono concentrati sulla prestazione: Lorenzo, appena entrato in pista, ha subito piazzato subito un ottimo crono, per poi migliorarsi poco prima della pausa pranzo avvicinandosi al tempo di 2'00"100 ottenuto da Pedrosa nella prima tornata di test. Il vice campione del mondo, dopo un martedì passato a lavorare su sospensioni e geometrie della sua RC213V, si è concentrato in una simulazione di gara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento