rotate-mobile
Sport

MotoGp Thailandia, Marquez beffa Rossi e si prende la pole. Dovi chiude la prima fila

Lo spagnolo della Repsol Honda ha conquistato la prima storica pole position del Gran Premio di Thailandia, fermando il cronometro sul tempo di 1'30"088

Undici millesimi. E' tanto è bastato a Marc Marquez per strappare la pole position a Valentino Rossi. Lo spagnolo della Repsol Honda ha conquistato la prima storica pole position del Gran Premio di Thailandia, fermando il cronometro sul tempo di 1'30"088. Il 93, dopo la scivolata al mattino, è dovuto passare per la Q1, per poi prendersi la partenza dal palo. Rossi ha tirato fuori una grinta da leone, mettendosi alle spalle la Ducati Andrea Dovizioso. Il forlivese è arrivato a 139 millesimi, soffrendo l'ultimo settore: la rossa è velocissima nei primi due settori, salvo poi perdere nelll'ultimo caratterizzato da curve da percorrenza.

Un po' di delusione nel team di Borgo Panigale, dopo aver visto "DesmoDovi" velocissimo nelle libere del sabato. "Potevo fare di più - afferma Dovizioso -. Infatti non sono riuscito nel giro perfetto. Non ho messo insieme gli intermedi più rapidi. E' una pista particolare, dove non è facile non commettere sbavature. Siamo comunque vicini e abbiamo la prima fila, che è importante. Sono contento comunque di come abbiamo lavorato, perchè nel primo turno non mi sentivo a posto con la moto e siamo riusciti piano piano a migliorarci. La velocità c'è, ci siamo allineati con i migliori. Nelle FP4 con gomma nuova è venuto un bel crono, ma conta fino ad un certo punto".

Il forlivese sottolinea come sarà una gara difficile: "Il consumo dei pneumatici è altissimo per tutti e sarà un fattore determinante. Dobbiamo capire su cosa migliorare. Marc è forte, ma non è l'unico ad avere un bel passo". La Yamaha ha fatto un balzo sorprendente in questo weekend, che ha visto Maverick Vinales prendersi la quarta posizione davanti a Cal Crutchlow (Honda LCR) e Andrea Iannone (Suzuki). Delude ancora una volta Danilo Petrucci, solo nono con la Ducati del team Octo Pramac, preceduto da Dani Pedrosa (Honda Repsol) e Johann Zarco (Yamaha Tech 3). Non prenderà parte alla gara Jorge Lorenzo, che ha rinunciato a salire sulla Ducati dopo il brutto volo di venerdì. Lo spagnolo si è procurato la micro frattura al radio distale destro e vari traumi anche al piede destro infortunato ad Aragon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp Thailandia, Marquez beffa Rossi e si prende la pole. Dovi chiude la prima fila

ForlìToday è in caricamento