MotoGp Valencia, Morbidelli vola in pole. Male Mir, altro sabato da dimenticare per Dovizioso

Andrea Dovizioso incappa in un altro sabato da dimenticare e scatterà solo dalla 17esima casella

Dopo un venerdì che lasciava sperava, Andrea Dovizioso incappa in un altro sabato da dimenticare e scatterà solo dalla 17esima casella alle spalle di Valentino Rossi nel Gran Premio della Comunità Valenciana, penultimo atto del Motomondiale. Costretto alla Q2, il forlivese non ha trovato la giusta confidenza in un asfalto freddo e reso umido da una leggera pioggia. Durante la sessione anche un brivido per la bruttissima caduta di Alex Marquez, un highside che ha lanciato il portacolori della Repsol Honda, impattato pesantemente sull'asfalto dopo un volo di alcuni metri. Tornato ai box sulle sue gambe, è stato comunque portato al pronto soccorso per accertamenti.

Dalla pole position scatterà Franco Morbidelli col tempo di 1’30”191. Il portacolori della Yamaha Petronas, ancora matematicamente in corsa per il titolo, si è messo alle spalle la Ducati Pramac di Jack Miller e la Honda clienti di Takaaki Nakagami, pilota del team LCR di Lucio Cecchinello. Solo dodicesimo il leader del Mondiale, lo spagnolo della Suzuki Joan Mir, che domenica scorsa aveva trovato al Ricardo Tormo il primo successo: Suzuki in difficoltà, visto che anche Alex Rins partirà quattordicesimo. In classifica Mir guida con 162 punti, 37 in più del compagno Rins e di Quartararo. Ma se lo spagnolo dove confermare anche in gara le difficoltà delle qualifiche, il discorso campionato potrebbe incredibilmente riaprirsi.

"Sono molto deluso della qualifica - afferma Dovizioso -. Durante questi due giorni avevamo lavorato molto in ottica gara ed eravamo riusciti ad ottenere un buon ritmo. Purtroppo partendo così indietro sarà una gara decisamente complicata. In qualifica con la gomma nuova il mio feeling non era male, ma verso la fine del turno la pioggia è aumentata e non ho potuto spingere di più”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Attaccato dai cinghiali che aveva "adottato": il 65enne non ce l'ha fatta

  • Porta loro da mangiare, viene aggredito dai cinghiali che aveva "adottato": trasportato d'urgenza al Bufalini

  • Meteo, dicembre debutterà col freddo e la neve: fiocchi in arrivo a bassa quota

  • Perde il controllo dell'auto e si ribalta: nuovo incidente sulla "Bidentina" - LE FOTO

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna allenta le restrizioni: centri commerciali chiusi nei weekend. Negozi riaperti la domenica

Torna su
ForlìToday è in caricamento