menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Motoraduno a Pievequinta per ricordare il grande "Zigolo"

Scatterà sabato alle 14, presso il Campo Sportivo di Pievequinta di Forlì, in via Capoferro, l’XI edizione del “Moto Guzzi Memorial Zigolo” dedicato al campione di motociclismo Sergio Valentini, scomparso il 29 agosto 2003.

Scatterà sabato alle 14, presso il Campo Sportivo di Pievequinta di Forlì, in via Capoferro, l’XI edizione del “Moto Guzzi Memorial Zigolo” dedicato al campione di motociclismo Sergio Valentini, scomparso il 29 agosto 2003. Organizzato dal Moto Club “Aquile della Notte M.G.W.C. Forlì” e aperto a tutti i tipi di moto, il raduno prevede per le 17 un minigiro a Forlimpopoli per visitare la collezione privata “Guzzi Brunelli” allestita in viale Roma, 32. Il museo, dedicato al giornalista sportivo Augusto Farneti recentemente scomparso, è frutto della straordinaria passione motoristica di Elio Brunelli. Si tratta di 650 metri quadri di superficie impreziositi da più di 50 moto Guzzi costruite tra il 1930 e il 1970, tutte rigorosamente restaurate ed omologate ASI. I bolidi sono esposti all’interno di un locale, dove è possibile ammirare anche oggetti d’epoca, pubblicità, accessori e varia documentazione inerente il motociclismo storico. Il programma di sabato prevede per le 19.30 l’apertura degli stand gastronomici dietro l’ex Casa del Fascio di Pievequinta, appena restaurata dall’imprenditore forlivese Sergio Bordandini, e successivo intrattenimento musical canoro.

Il “Moto Guzzi Memorial Zigolo” s’inserisce nella festa del Centro sportivo di Pievequinta, che proseguirà per l’intera giornata di domani. Se nel 2014, lo sciame multicolore di moto aderenti al raduno è approdato nientemeno che in piazza Saffi a Forlì e nel 2015 si è diretto a Cesena, con sosta-aperitivo ai Sette Crociari e prosecuzione verso la Pieve di Polenta e la frazione bertinorese di Fratta Terme, quest’anno il giro domenicale, che prenderà il via alle 11 da Pievequinta, si dirigerà verso Meldola con sosta-aperitivo al bar pizzeria La Mandragola, via Togliatti, 3. “Contiamo in una forte adesione – dichiara Alberto Bravi, meccanico di biciclette con bottega in corso Garibaldi a Forlì e cosponsor dell’iniziativa – per divertirci in sella alle nostre moto e per ricordare nel migliore dei modi l’amico Zigolo”. L’intero ricavato della lotteria del Memorial sarà donato all’Associazione Italiana Sclerosi Multipla-Aism, da anni nel mirino benefico delle Aquile della Notte. Sergio Valentini, detto Zigolo, è stato uno dei più importanti “gincanisti” dello scenario motociclistico italiano ed europeo. Dal 1958 al 1985 ha dominato tutti i Campionati Italiani della categoria con oltre tremila vittorie. Nei tempi d’oro, Zigolo era una sorta di ambasciatore onorario della Romagna nel Vecchio Continente, specialmente per le gare di durata. “Aveva 14 anni – si legge sul sito web dell’associazione culturale ‘Otello Buscherini’ - quando Zigolo andò a bottega da Telemaco Casadei, concessionario forlivese della Moto Guzzi. Era il 1953. In quell’officina di corso della Repubblica, di fronte al Circolo Mazzini, Sergio conobbe i figli di Telemaco, Edel ed Erio, quest’ultimo già due volte campione italiano di gincana, deceduto nel 1956 a soli 23 anni”.

L’incontro con Erio Casadei scatenò in Zigolo una passione irrefrenabile per la specialità. Divenne talmente bravo, soprattutto sul mitico “Guzzino”, da dominare quella nicchia motoristica per un quarto di secolo. “Sergio - precisa Luciano Sansovini, detto Righetto, presidente dell’associazione ‘Otello Buscherini’ – si ritrovò ad essere un tutt’uno con la Guzzi. Questa simbiosi gli fruttò anche quel curioso nome da battaglia, derivante da una motocicletta denominata appunto Zigolo, in produzione nel 1953”. Sergio Valentini, oltre che campione di gincana e per anni concessionario forlivese della grande marca italiana, fu anche un valente preparatore della Guzzi, prima con la “V7 Sport” nelle derivate di serie, e poi con la “Le Mans 850cc”, portata a 995cc nel mondiale “Endurance”. All’amico gincanista scomparso, Sansovini ha dedicato uno spazio all’interno della Casa dei Ricordi di Otello Buscherini e di tutto il motociclismo romagnolo, appena inaugurata a Forlì in via Caprera, 1, angolo viale Risorgimento, 224.

Piero Ghetti
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento