Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Pioggia e nebbia al Rally Piancavallo: botto contro il guard-rail per la coppia Ricciardi-Ranalli

La prova si è disputata lo scorso fine settimana in condizioni meteo avverse, con tanta pioggia e persino la nebbia

Foto Facebook Racing Team Le Fonti

Un'improvvisa imbarcata sotto la pioggia battente, l'inevitabile botto contro il guard-rail. Si è concluso con un brutto spavento il 34esimo Rally Piancavallo per i portacolori del Racing Team Le Fonti Franco Ricciardi e Erica Ranalli, al via con la Peugeot 208 VTI R2B della FG Racing. La prova si è disputata lo scorso fine settimana in condizioni meteo avverse, con tanta pioggia e persino la nebbia.

Il via era previsto sabato, con due prove speciali di 18,45 chilometri, ma sono state entrambe annullate (la prima per mancanza di comunicazioni radio in quanto un fulmine aveva colpito una antenna, mentre la seconda per condizioni meteo avverse). La seconda tappa si è disputata sotto la pioggia, con il primo passaggio sulla Clauzetto di 7,42 chilometri, affrontato dalla coppia Ricciardi-Ranalli con la massima cautela. Nella prova successiva, la Monte Rest di 21,78 chilometri,è stata esposta la bandiera rossa.

Al secondo passaggio sulla Clauzetto, lo spavento: in una staccata a precedere una curva a destra, l'effetto acquaplaning ha fatto imbarcare la Peugeot, con Ricciardi che non ha potuto nulla per evitare lo schianto contro il guard-rail. Un impatto che non ha consentito all'equipaggio del Racing Team Le Fonti di riprendere la gara.

Nell'urto il pilota ha riportato una botta alla spalla: venti giorni di riposo e rinuncia al Rally del Taro. Nessuna conseguenza invece per Ranalli. La coppia si presenterà presumibilmente al via del Rally del Casentino.

Foto Facebook Racing Team Le Fonti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pioggia e nebbia al Rally Piancavallo: botto contro il guard-rail per la coppia Ricciardi-Ranalli

ForlìToday è in caricamento