rotate-mobile
Sport

Il Forlì va in vantaggio, ma alla fine esce battuto in casa della Pistoiese

La settima giornata di ritorno del campionato di Lega Pro ha visto, per il Forlì, un match salvezza contro la Pistoiese che sarebbe stato utile per racimolare qualche prezioso punto e uscire dal fondo della classifica, da quella zona "calda" che mette il Forlì a rischio play-out

La settima giornata di ritorno del campionato di Lega Pro ha visto, per il Forlì, un match salvezza contro la Pistoiese che sarebbe stato utile per racimolare qualche prezioso punto e uscire dal fondo della classifica, da quella zona “calda” che mette il Forlì a rischio play-out. Il tentativo era quello di bissare il risultato di andata, quando il Forlì prevalse al Morgagni per 1-0 sui toscani che ad inizio partita in classifica erano ad appena due punti sopra ai galletti. Purtroppo, però, il tentativo di espugnare la Pistoiese in casa non è andato a buon fine.
 

Il Forlì parte bene. Il solito Docente sale in cattedra e segna il gol del vantaggio momentaneo del Forlì: al 22° biancorossi in vantaggio. Docente si fa trovare in area al posto giusto, intercettato da un passaggio filtrante di Castellani. Si trova di fronte al portiere toscano e segna. Per lui sesto gol in questo campionato, senza dubbio uno dei giocatori più decisivi del Forlì. Dieci minuti prima del gol vi era da annoverare un infortunio che ha costretto  Tommaso Arrigoni ad un’uscita anticipata dal campo. Mister Vanigli lo ha sostituito con Turi.
 

Purtroppo il Forlì non ha la soddisfazione di chiudere in vantaggio la prima metà della gara: al 45° la Pistoiese riporta la parità con Falzerano, servito vicino alla porta da Vassallo. Appena si riprende il gioco per il secondo tempo, Vanigli si gioca il secondo cambio, facendo entrare Drudi per Leonardo Arrigoni. Dopo dieci minuti, però, la doccia gelata: la Pistoiese va in vantaggio, con Anastasi, bomber della squadra toscana. Dalla panchina Vanigli reagisce mettendo in campo Gliozzi al posto di Castellani, cambiando così l’assetto dell’attacco. A modificare gli equilibri in campo anche un’espulsione di un giocatore della Pistoiese: Ciliento lascia il rettangolo di gioco per doppia ammonizione, lasciando così sguarnita l’area di difesa toscana. Un'inferiorità numerica che fa guizzare qualche speranza forlivese.


In casa Pistoiese si avverte la tensione: all’83° l’arbitro Daniele Martinelli punisce con il cartellino giallo il portiere Ricci che fa “melina” cercando di perdere più tempo possibile visto che la partita è agli sgoccioli. Giallo per gioco falloso anche per Pacciardi, sempre nelle fila della Pistoiese nei minuti di recupero. Il triplice fischio, però, manda i galletti nello spogliatoio con una sconfitta. Finale di 2-1 per i padroni di casa.

IL TABELLINO.

PISTOIESE: Ricci M.; Celiento, Ricci L., Falasco, Frascatore; Falzerano (68' Coulibaly), Pacciardi, Ricci M. (54' Martignago); Calvano; Anastasi, Vassallo (74' Piana). A disp.: Olczak, Bortoletti, Poggi, Romeo. Allenatore: Stefano Sottili.
FORLÌ: Scotti; Catacchini, Arrigoni L. (46' Drudi), Fantini (Cap), Fantoni; Casini, Hamlili, Arrigoni T. (13' Turi); Rosafio, Docente, Castellani (65' Gliozzi). A disp.: Casadei, Reato, Cejas, Morga. Allenatore: Richiard Vanigli.
ARBITRO: Daniele Martinelli di Roma
 

MARCATORI: 22' Docente (F), 44' Falzerano (P), 54' Anastasi (P).
AMMONITI: Celiento (2 volte), Ricci L., Ricci M., Pacciardi (P); Casini, Fantini (F).
ESPULSI: 72' Celiento (P) per doppia ammonizione. CORNER: 1-6.
RECUPERO: 2' e 4'.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Forlì va in vantaggio, ma alla fine esce battuto in casa della Pistoiese

ForlìToday è in caricamento