Malesia, Pedrosa vince la gara delle polemiche: contatto sospetto Rossi-Marquez

Il pesarese della Yamaha ha chiuso al terzo posto alle spalle del vincitore Dani Pedrosa e di Jorge Lorenzo, con sette punti ora da difendere sul compagno di squadra

Un Gran Premio della Malesia che lascerà il segno sul Mondiale 2015 di MotoGp. Un finale thrilling, con Valentino Rossi che rischia di perdere il sogno della decima iride all'ultima gara. Il pesarese della Yamaha ha chiuso al terzo posto alle spalle del vincitore Dani Pedrosa e di Jorge Lorenzo, con sette punti ora da difendere sul compagno di squadra. Ma è polemica per un contatto che ha visto coinvolto il nove volte campione del mondo con Marc Marquez.

DUELLO E POLEMICHE - Il duello con lo spagnolo della Honda ha innervosito il "Dottore" nelle fasi iniziali, il tutto mentre Pedrosa e Lorenzo prendevano il largo. La lotta tra Rossi e Marquez è stata dura, con sorpassi e controsorpassi. Un gioco ad alta velocità, che si è trasformato in un autentico patatrack nel corso dell'ottavo giro, con l'ormai ex iridato finito a terra dopo un contatto: Rossi ha allargato la traiettoria, toccando la carena della Honda. Marquez ha cercato di resistere, ma è scivolato, ritirandosi. Agli spettatori le interpretazioni. "Ho perso parecchio tempo con Marquez, non so come sia finito a terra", ha detto Rossi. Dopo oltre un'ora la Direzione Gara ha sanzionato il pesarese: decurtazione di tre punti dalla patente, ma soprattutto la retrocessione all'ultimo posto in griglia a Valencia, che chiude il campionato. La Yamaha ha presentato appello.

andrea-dovizioso-beta-sepang-2015-25-10-2
DOVIZIOSO OUT - Ko Andrea Dovizioso nel corso di un duello con la Honda di Cal Crutchlow per la quarta posizione. "Le condizioni erano molto difficili, perché faceva davvero tanto caldo e non era possibile spingere come in prova - afferma il forlivese -. Stavo provando a gestire la situazione senza forzare per cercare di arrivare in buone condizioni alla fine. Crutchlow ha tentato di sorpassarmi nel cambio di direzione tra la curva 5 e la 6, ma non è riuscito a controllare la sua moto e mi ha fatto perdere l’anteriore. Conosco bene Cal e sicuramente non l’ha fatto apposta, però mi ha creato un bel danno e anche in ottica campionato abbiamo perso troppi punti da Smith. Un vero peccato, perché anche con queste condizioni estreme avremmo potuto portare a casa un buon risultato.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'auto sbanda e invade la corsia opposta: lo schianto è inevitabile, muore un uomo di 59 anni

  • Tragedia sulla Cervese alle prime luci del mattino, c'è un morto: chiusa al traffico la strada

  • Saette, tuoni e brusco calo delle temperature. E c'è una nuova allerta temporali

  • Prima sfuriata temporalesca nel Forlivese, venti oltre i 70 km/h: crollano diversi alberi

  • Attesi altri temporali, l'allerta meteo comunicata al telefono: "Ridurre gli spostamenti"

  • Saetta colpisce e incendia un'insegna pubblicitaria sulla Cervese

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ForlìToday è in caricamento