rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Sport Bertinoro

Basket serie C, una Medicina per il Gaetano Scirea per ritrovare la via della vittoria

Tutti a disposizione anche se il totem Bracci ha ancora dolore alla caviglia e non è ovviamente al 100%

Medicina per il Gaetano Scirea. Dopo le tre sconfitte consecutive arrivate a novembre Rossi e compagni si leccano le ferite, proveranno a giovarsi del campo e ferri amici per cercare d’uscire dal delicato momento. Sul fronte infermeria finalmente locale sgombro: tutti a disposizione anche se il totem Bracci ha ancora dolore alla caviglia e non è ovviamente al 100% mentre il play under Cinti è riuscito ad allenarsi con regolarità convivendo al meglio i noti acciacchi alla pianta del piede. Coach Tumidei ha predicato il verbo del gioco corale, al PalaColombarone i bianconeri del resto hanno sfoderato ottime prestazioni e buona lucidità nelle battute finali. L’avversario di turno è davvero un brutto cliente, raccogliere i cocci nella battaglia per ripartire di slancio l’imperativo.

Gli avversari

Medicina corona un valido percorso di crescita con la promzione in C Gold ottenuta a metà giugno proprio a Bertinoro nello spareggio con gli Angels. Alla base del progetto ancora coach Max Curti in guida tecnica, con le importanti riconferme sul rettangolo del 2-3 titolare Stefano Casagrande (scuola Virtus) e l’esterno Curione diventato uomo delle missioni dalla panca. Per lo starting five è giunto via Bologna Basket l’asse play-pivot Poluzzi (ex Scirea per 2 stagioni dal 2013 con oltre 600 pt realizzati) ed l’esplosivo Polverelli (top scorer a quasi 14 di media). Casadei esordiva in A nell 1999 con Andrea Costa Imola ed ora da 4 garantisce eperienza e solidità; Allodi è forse il giocatore dal maggior talento e Galassi (20enne da Bellaria) esce dalla panca per far rifiatare il regista. Da segnalare l’ottimo 33% nel tiro da tre, quasi 78 punti segnati di media ma non troppa profondità dalla panca.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Basket serie C, una Medicina per il Gaetano Scirea per ritrovare la via della vittoria

ForlìToday è in caricamento