rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Sport

Calcio a 5, l'At.Ed.2 ospite del Rotal Five Mezzolombardo

Nessun infortunato in casa biancorossa, nessuno squalificato da ambo le parti, tutti in campo in contemporanea alle 16

Dopo 15 giorni di stop per gli impegni della nostra nazionale nelle qualificazioni mondiali si torna in campo per l’ultimo impegno del 2015 che corrisponde al giro di boa del campionato. L'At.Ed.2 che farà visita nell’undicesima ed ultima giornata del girone d’andata al Rotal Five Mezzolombardo formazione di Mezzocorona in provincia di Trento.  Due formazioni che arrivano da due periodi nettamente opposti: da una parte una lanciatissima A'At.Ed.2 che sta risalendo la classifica grazie alle tre vittorie consecutive, quattro nelle ultime cinque giornate dove è rimasta imbattuta, che le hanno permesso di risalire con 14 punti fino al sesto posto a sole quattro lunghezze dalla terza piazza che vale l’accesso ai play-off occupata dalla coppia Faventia – Merano a quota 18. E proprio il Bubi è stato, prima della sosta, l’ultima vittima dei ragazzi di Castellani che tra le mura amiche si sono imposte con un rotondo 5-2 firmato dalle reti di Pasolini, Leoni, Lesce e dalla doppietta di Pietrobom. Proprio quel Pietrobom che nella finestra di mercato dicembrina che sta per chiudersi ha salutato il gruppo approdando in prestito all’Imola calcio a 5 capolista in serie A2.

Un 'At.Ed.2 quindi diversa vista anche le partenze del portiere Rensi, all’Imolese capolista in serie C1, e Migliori approdato anch’esso nel massimo campionato regionale al Ravenna, ma con la novità Ouattara pivot classe ’92 di origine ghanese proveniente in prestito dalla Menegatti Metalli Vicenza che farà il suo esordio proprio sabato. Dall’altra parte i padroni di casa del Rotal Five Mezzolombardo, che dopo un avvio di campionato scoppiettante con dieci punti in sei partite sono incappati in quattro sconfitte consecutive che l’hanno fatta scivolare al penultimo posto in coabitazione con Villorba e Belluno ma con un margine rassicurante di otto punti sull’Adriatica ultima della classe e unica che retrocederebbe. Trentini che nell’ultimo turno sono capitolati per 5-4 sul campo della Fenice condannati da un gol di Tenderini a dieci secondi dalla sirena  sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Episodio sfortunato che ha condannato i ragazzi di Ghezzer ad una sconfitta immeritata dopo una prestazione di spessore infatti dopo aver chiuso la prima frazione in vantaggio sul 2-1 il Rotal è stato in grado di rimontare il pesante break subito in avvio di ripresa dal 4-2 fino al 4-4 poi la disattenzione fatale nell’ultimo minuto. Protagonisti assoluti nelle file trentine  Wegher, autore di una tripletta, e Scalet autore dell’altro gol e due assist. Nessun infortunato in casa biancorossa, nessuno squalificato da ambo le parti, tutti in campo in contemporanea alle 16 (in questo turno si decide chi può entrare fra i primi quattro al termine del girone d’andata, posizione che permette di accedere alla fase finale di Coppa Italia), si giocherà al Palasport di Mezzocorona, dirigeranno i signori De Matteis di Mestre, Bullo di Chioggia cronometrista Nejjari di Rovereto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio a 5, l'At.Ed.2 ospite del Rotal Five Mezzolombardo

ForlìToday è in caricamento