Unieuro, trasferta a Piacenza. Valli chiede più furbizia ai suoi: "Vincere varrebbe doppio"

Domenica, con palla due alle 18, la compagine di coach Giorgio Valli affronterà l'Assigeco Piacenza

Seconda trasferta consecutiva per l'Unieuro Forlì dopo quella vincente di sabato scorso al fotofinish contro Cento. Sfida di cruciale importanza per l’Unieuro Forlì, che domenica alle 18 al Pala Panca di Piacenza (arbitrano Di Toro, Scrima e Perocco) fa visita all'Assigeco di coach Ceccarelli. Padroni di casa in un ottimo momento di forma e reduci dalla vittoria in trasferta a Cagliari, ma anche Forlì sta ritrovando brillantezza e vuole dare continuità di risultati alla vittoria di San Lazzaro. All’orizzonte un finale di stagione vietato ai cuori deboli con Treviso, Udine e Fortitudo a cavallo tra marzo e aprile. Grande ex della partita Tommaso Oxilia. "Sicuramente quella che affrontiamo è la miglior squadra che corre in transizione - analizza l'allenatore -. Sappiamo che la loro arma principale è proprio la corsa, il contropiede, la transizione e il tiro rapido. Hanno tanti lunghi che possono subito "sparare" dopo un passaggio ed buon un tiro da tre punti. La vera difficoltà sarà nel cercare di riempire la nostra metà campo e cercare di attaccarli. Questo è il vero obiettivo”.

Coach Valli torna a parlare dell’ultima vittoriosa trasferta sul campo del Cento: “Abbiamo subìto i padroni di casa per i primi cinque minuti; Cento è una buona squadra e noi non siamo i primi in classifica; giocando in trasferta in un campo dove ci aveva perso anche il Treviso onestamente credo che il grande pregio della squadra sia stato quello di recuperare, di giocare punto a punto stando sotto trentanove minuti e portarla a casa. Il che non vuol dire che abbiamo giocato bene o che abbiamo giocato al top delle nostre possibilità. Però abbiamo avuto il carattere di portarla a casa. La nota positiva è questa, l’altra nota positiva è che Melvin Johnson ha fatto una buona partita. Il resto della squadra deve essere più pronto dall’inizio. Per come giochiamo noi, queste squadre ci mettono più in difficoltà delle altre perché sono un po’ più “sporche” tecnicamente parlando. Anche domenica sarà così e lo sappiamo".

La condizione fisica dei ragazzi, rispetto alla scorsa settimana, è migliorata: “Marini ha fatto un allenamento e l’amichevole, ha amcpra qualche fastidio, speriamo che domenica possa darci comunque qualcosa. Più che altro non si allena da tre settimane. Oxilia ha avuto qualche problema muscolare, l’ha smaltito anche per merito del nostro staff". A poche partite dal termine del campionato, Valli crede nei suoi ragazzi: "Non ho fatto calcoli matematici. I ragazzi sanno che due punti domenica equivalgono praticamente quattro perché dopo abbiamo tre partite veramente toste, quindi arrivarci con un buon numero di punti darà più serenità. L’obiettivo è arrivare ai playoff, i ragazzi non sottovalutano l’impegno perché vincere a Piacenza è nelle nostre possibilità. Dobbiamo dare tutto quello che abbiamo in vista di tre partite davvero proibitive. Finire la stagione regolare al sesto posto sarebbe un gran traguardo, poi ovviamente nessuno di noi si pone un limite”.

Infine arriva qualche consiglio per i suoi giocatori: "Se sei forte dietro puoi anche permetterti di sbagliare qualche tiro in più, questo deve entrarci in testa. Quello che dobbiamo fare noi è essere onestamente un po’ più furbetti, siamo ancora un po’ troppo scolastici nell’interpretazione di certe situazioni. Faccio un esempio: sabato sera contro Cento abbiamo preso un paio di canestri quando i due lunghi sono bloccati. Bisogna avere un pizzico di furbizia e cambiare. Abbiamo ad esempio subito cinque punti evitabilissimi. Far tirare gli avversari da smarcati è un’ingenuità. Ne commettiamo ancora tante, sicuramente. Un po’ di furbizia non guasterebbe, soprattutto quando hai già giocato l’80% della stagione regolare".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Sport

    Unieuro 2.015, le prime parole del gaucho Nicola: "E' una grande sfida"

  • Sport

    Unieuro 2.015, il presidente dà la scossa: "Dobbiamo ripartire con nuovi stimoli"

  • Cronaca

    Feti di cane tra i rifiuti abbandonati, denunciato un veterinario

  • Cronaca

    Souvenir della guerra, in poche ore riaffiorano due ordigni inesplosi

I più letti della settimana

  • "A ne sò": la risposta simpatica di Filippo conquista Flavio Insinna e gli studi de "L'Eredità"

  • Smantellato un giro di prostituzione cinese da 20mila euro al mese, i soldi arrivavano ad Hong Kong

  • Violento tamponamento sulla Bidentina, due feriti: interviene anche l'elimedica

  • Rocambolesco schianto alle porte di Meldola: un'auto si ribalta, l'altra finisce nel fosso

  • "Piedoni" dell'acceleratore sull'attenti: stanno per fare il loro debutto i Velo Ok di ultima generazione

  • Furti nelle abitazioni, le indagini portano in un covo: trovata refurtiva per 38mila euro

Torna su
ForlìToday è in caricamento