Forlì a caccia della salvezza diretta, Campedelli: "Dobbiamo vincere. Serve lucidità"

Mister Nicola Campedelli, alla vigilia dell’ultima partita di campionato che vedrà i galletti scendere in campo al Morgagni alle 15, analizza la sfida

"Abbiamo a disposizione un solo risultato: vincere". Ma quella del Forlì sarà una missione tutt'altro che semplice, perchè la Recanatese "è una squadra che non è abituata a perdere". Mister Nicola Campedelli, alla vigilia dell’ultima partita di campionato che vedrà i galletti scendere in campo al Morgagni alle 15, analizza la sfida: "Sarà una partita dove si lotterà su ogni pallone, noi dovremo essere pronti alla battaglia, anche in vista del maltempo che probabilmente caratterizzerà la giornata".

Campedelli ribadisce: "Scenderemo in campo per vincere, impiegando tutta la nostra forza e senza fare calcoli di nessun tipo. Serviranno lucidità, voglia di fare bene e concretezza. Ci faremo trovare pronti". Campedelli è consapevole delle potenzialità della Recanatese: "Hanno una grande qualità offensiva. Ai miei ragazzi chiedo lucidità nello sfruttare le nostre armi, e anche di non concedere ai nostri avversari la libertà di gioco che permette loro di essere pericolosi".

Alla rifinitura hanno assistito anche diversi tifosi biancorossi: "Voglio ringraziarli, abbiamo bisogno di questo tipo di sostegno. Questa positività sarà decisiva per noi: sentire il nostro pubblico vicino ci aiuterà ad esprimerci al meglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pensioni dicembre: pagamento anticipato, il calendario per ritirarle alla Posta

  • Chiude supermercato in corso della Repubblica, ma non si spegne la vetrina e restano i servizi ai residenti

  • Dopo la morte del figlio, l'anziana titolare si ritira: la prima fabbrica di cioccolato della Romagna è in vendita

  • Violento schianto frontale sul rettilineo: grave una donna, soccorsa con l'elicottero

  • Lo storico marchio della piadina cambia di proprietà. La produzione resta a Forlì

  • La rabbia del titolare del ristorante: "Lo Stato mi nega il ristoro, io riapro"

Torna su
ForlìToday è in caricamento