menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forlì attende Napoli, big match d'alta classifica al Palafiera: "Non sarà decisivo, ma vogliamo vincere"

Un grosso peccato non poter assistere al big match del girone "rosso" dal Palafiera

Piadina contro pizza. Squacquerone contro mozzarella di bufala. Castagnole contro struffoli. Se il derby delle bontà tra Forlì e Napoli si giocasse a tavola finirebbe in perfetta parità. Ma il parquet non ammette questa regola. Ci sarà un vincitore ed un vinto. Sarà senza alcun dubbio un grosso peccato non poter assistere al big match del girone "Rosso" dal vivo al Palafiera, che in tempi normale avrebbe offerto sicuramente un colpo d'occhio da cardiopalma con il tutto esaurito. Più di un sesto uomo in campo.

La sfida si potrà vedere seduti comodamente sul sofà di casa, con diretta su TeleRomagna (canale 14 del digitale terrestre) a partire dalle 16.45. Un match che offre tanti spunti d'interesse: Terrence Roderick e Pierpaolo Marini faranno i conti rispettivamente con il loro passato, dove sia l'uno che l'altro hanno lasciato bei ricordi alla piazza campana e mercuriale. Ma allo scoccare delle 17 ognuno giocherà per la propria maglia. Sono i numeri a dire che Forlì-Napoli non sarà semplicemente una partita, ma la partita.

Statistiche alla mano, con due partite in meno rispetto ai campani, Forlì viaggia con una media di 80.9 punti, mentre Napoli con 79.1. La squadra di coach Sandro Dell'Agnello ha il 53% dal pitturato, mentre quella di Stefano Sacripanti è leggeremente più precisa con il 55%. I biancorossi sono cecchini dai 6.75 con il 35% (si distinguono capitan Jacopo Giachetti col 50% e il sindaco Nicola Natali con il 43.7%), mentre i biancoazzurri tirano con il 31%. Forlì stacca Napoli anche sui tiri liberi: 81% contro 70%. A livello di valutazione complessiva Forlì è la migliore del girone rosso con 92.3, mentre Napoli è seconda con 91.8.

La forza della Pallacanestro Forlì 2.015 è il collettivo, ma puà contare su un Terrence Roderick che spicca come il migliore del girone "Rosso" con 26.4 di valutazione, al primo posto anche nella classifica dei falli subiti (5.9 per partita, 41 totali) e al terzo per precisione dai liberi (86%). Roderick è il top score dei biancorossi con 136 punti, mentre Marini lo è per Napoli con 128, entrambi nella top five della classifica dei punti totali, rispettivamente al terzo e quinto posto. Anche nella voce assist T-Rod piazza il proprio nome, al quarto posto con 29 totali. Ma sarà anche la sfida tra le miglior difese del campionato, con Napoli che concede una media di 65.3 punti a partita e Forlì 68.6.

E probabilmente sarà proprio la difesa l'elemento chiave della partita. "Senza dubbio sarà una partita bella da giocare, visto che siamo le due squadre che per ora stanno facendo meglio - evidenzia coach Dell'Agnello -. Noi le abbiamo vinte tutte e loro ne hanno persa soltanto una. Abbiamo caratteristiche anche diverse, ma entrambe stanno pagando dal punto di vista dei risultati. Io sono orgoglioso di giocarla con i miei uomini".

Gara di alta classifica, ma non decisiva per il prosieguo del campionato, dice il coach: "Indubbiamente scenderemo in campo per vincere e per ottenere i due punti, come sempre facciamo. Però manca ancora tantissimo alla fine del campionato, e non penso che nei prossimi mesi, quando ci saranno i playoff, ci si ricorderà di questa gara più che di altre”.

E sul roster di coach Sacripanti: "Come noi, sono molto profondi ed esperti. I giocatori più forti che sono dalle due parti, si conoscono e possono mettersi in difficoltà a vicenda. Dovremo essere bravi a non fermare mai il pallone, e stare attenti a limitare le palle perse, per non esporci troppo al loro eventuale contropiede".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Come eliminare l'odore di fumo in casa: ecco i consigli

Attualità

"Non più soli", quattro posti alla Misericordia di Rocca San Casciano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento