rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Sport

MotoGp, Rossi stupisce tutti: prima fila ad Aragon. Marquez giù, Dovi 7°

Il forlivese della Ducati non è andato oltre la settima posizione nelle qualifiche che hanno visto Maverick Vinales ancora una volta conquistare la pole position e Marc Marquez, velocissimo, cadere

A fare la differenza saranno le gomme. Andrea Dovizioso lo ha detto alla vigilia del Gran Premio di Aragon e la conferma arriva dalla pista. Il forlivese della Ducati non è andato oltre la settima posizione nelle qualifiche che hanno visto Maverick Vinales ancora una volta conquistare la pole position e Marc Marquez, velocissimo, cadere e compromettere una possibile partenza del palo. Lo spagnolo della Yamaha ufficiale ha piazzato nel finale un 1'47"635, togliendo la pole a Jorge Lorenzo (Ducati), ma soprattutto ad un incredibile Valentino Rossi (Yamaha). Marquez, dopo l'ennesima scivolata, si è dovuto accontentare del quinto tempo, venendo preceduto dalla Honda Lcr di Cal Crutchlow. Chiude la seconda fila l'altra Honda Repsol di Dani Pedrosa.

A prendersi la scena del sabato è comunque il "Dottore", in prima fila ad appena 23 giorni dalla frattura di tibia e perone alla gamba destra che gli hanno impedito di correre nella gara di casa a Misano. "Ringrazio il dottor Pascarella, che ha fatto un'operazione eccellente e tutti i ragazzi che mi hanno aiutato nel recupero. Stare fermo non mi piace. Mi sono allenato molto, ma sono stato anche fortunato perché la gamba migliora tanto ogni giorno. Ora spero di reggere fisicamente sulla distanza in gara. Bisogna scegliere la gomma giusta in relazione alla temperatura che ci sarà".

“Purtroppo, a causa delle condizioni che abbiamo trovato venerdì, abbiamo avuto poco tempo a disposizione per lavorare sulla moto e provare le varie soluzioni di gomme disponibili - commenta Dovizioso -. Prima della qualifica non avevo un gran feeling, ma sono riuscito comunque ad ottenere un buon tempo e siamo tutti piuttosto vicini. Anche se parto un po’ indietro, in settima posizione, penso di avere delle buone possibilità per la gara e la differenza la farà la scelta della gomma posteriore. Per noi tutte e tre le opzioni sono interessanti e non abbiamo ancora deciso quale scegliere per cui dovremo studiare bene i dati insieme al mio team. Le Honda vanno forte anche con le dure, noi facciamo più fatica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, Rossi stupisce tutti: prima fila ad Aragon. Marquez giù, Dovi 7°

ForlìToday è in caricamento