MotoGp, Marquez marca Rossi e si prende la pole. Dovizioso in terza fila

E Marc Marquez, seguendo come un'ombra il 46, si è preso la pole position del Gran Premio d'Inghilterra, dodicesima prova del Motomondiale

Ha marcato a uomo Valentino Rossi. Perchè è la Yamaha la moto da battere a Silverstone. E Marc Marquez, seguendo come un'ombra il 46, si è preso la pole position del Gran Premio d'Inghilterra, dodicesima prova del Motomondiale. Lo spagnolo, alla 60esima partenza dal palo nella top-class su 120 semafori verdi, ha girato in 1'58"168, precedendo di 428 millesimi il nove volte campione del mondo.

"Sono molto contento perchè la qualifica ormai è diventata fondamentale per la gara - ha affermato il pesarese -. Sono contento perché tutti hanno aspettato prima di attaccare, ma io ho deciso di fare l'ultimo giro da solo ed è andata bene". Sulla gara: "Ho un buon passo, la moto va bene e vediamo di essere pronti per la gara". Il 93 conferma la strategia attendista durante la qualifica: "Sono il primo del campionato, perchè devo spingere io? C'è stata un po' di strategia ed ho aspettato che partissero gli altri".

Andrea Dovizioso scatterà dalla terza fila, passato dalla Q1 dopo una classifica combinata dei tempi che l'avevano visto addirittura 14esimo. Il pesarese, con una gomma morbida in meno a disposizione, si è difeso con un settimo crono a 594 millesimi dalla vetta. La Ducati soffre in particolar modo nell'ultimo settore, ma sicuramente il vice-campione del mondo 2017 e 2018 sarà tra i piloti che battaglierà almeno per il podio.

"Abbiamo trovato il feeling nelle FP4 e studiando bene i dati ci siamo messi a posto - afferma Dovizioso A parte Marquez siamo in cinque ad avere un passo simile. Le Yamaha sono molto veloci con le gomme nuove, mentre Rins è andato forte nelle ultime libere e lo sarà pure in gara. L'incognita è la distanza, considerando l'asfalto nuovo e le temperature alte previste per la gara. Noi proveremo a giocarcela. Dovrebbe fare ancora caldo, come o forse anche più di sabato, e credo che molti piloti sceglieranno la gomma dura, che non è facile da sfruttare perché ha poco grip ma consente di guidare in modo più fluido".

A precederlo Jack Miller (Ducati Pramac), Fabio Quartararo (Yamaha Petronas), Alex Rins (Suzuki) e Maverick Vinales (Yamaha). Al suo fianco Dovizioso troverà invece Franco Morbidelli (Yamaha Petronas) e Cal Crutchlow (Honda LCR) finito a terra. Fuori dalla top ten Danilo Petrucci (Ducati).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • L'ospedale "Morgagni-Pierantoni" di Forlì torna in televisione in prima serata sulle reti Rai

  • E' in Rianimazione per la meningite, scatta la profilassi per ben 80 persone entrate in contatto col malato

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Nuovo caso di meningite: paziente ricoverato in Rianimazione. Scattata la profilassi

Torna su
ForlìToday è in caricamento