Sport

Questa Unieuro non si arrende mai: soffre un quarto, poi sferra il colpaccio

Domenica prossima 7 febbraio, ancora alle 18, il derby con Ravenna al PalaFiera

Vince ancora la capolista Unieuro, che espugna Ferrara 81-85. Dopo un match a inseguire, i biancorossi la spuntano all’ultimo minuto dell’incontro grazie a un grande Terrence Roderick, non pervenuto nei primi tre quarti. Sotto persino di 13 punti, Forlì non ha mai gettato la spugna, ed è riuscita col cuore a trovare la vittoria che la consolida al primo posto. Oltre agli americani T-Rod (23) e Rush (20), ottima prova di “Jef” Rodriguez (16). "Prima di tutto vorrei dire che abbiamo vinto la partita contro un’ottima squadra e questo avvalora il nostro successo - afferma coach Sandro Dell'Agnello -. Abbiamo vinto una partita difficile, secondo me per due motivi principali: la zona fatta da noi ha girato la gara a nostro favore e poi, soprattutto, l’hanno vinta la classe e l’esperienza dei miei giocatori che, con le loro giocate, ci hanno permesso di portare a casa la vittoria". Domenica prossima 7 febbraio, ancora alle 18, il derby con Ravenna al PalaFiera.

La partita

Forlì schiera dall’inizio Rodriguez-Roderick-Rush-Landi-Bruttini. Rush commette fallo su Pacher, che fa 1/2 dalla lunetta. Fantoni stoppa Roderick, poi viene fermato irregolarmente da Bruttini, prima di insaccare anche lui un solo tiro libero. Rodriguez sblocca gli ospiti, seguono Fantoni e Filoni: 6-2 dopo 3’55’’. Gli estensi trovano poi un parziale di 6-2, costringendo Dell’Agnello a spendere il suo primo timeout dopo 5’, quando Ferrara conduce 12-4. La prima bomba del match arriva dalle mani di Rush, Forlì coi suoi americani si riavvicina al punteggio dei padroni di casa, che però con un break di 4 firmato Baldassarre trovano il massimo vantaggio (+9, 22-13) a 9’4’’. Con lo stesso punteggio si chiude il primo quarto.

Buona partenza dei biancorossi in avvio di secondo periodo: canestri di Bruttini e Bolpin, dietro non passa nulla e primo timeout Ferrara dopo un fallo subito da Rodriguez. L’italo-dominicano sbaglia un libero, poi tripla di Panni. La coppia esperta Bruttini-Giachetti permette ai romagnoli di tornare sul -3, poi però altra tripla di Ferrara, questa volta con Zampini. Hasbrouck pesca due volte di seguito il jolly dalla distanza, portando gli emiliani sopra di ben 13 lunghezze: a 16’25’’, sul 38-13, timeout Forlì. Dopo una marcatura dai 6.75 di Giachetti, Rodriguez realizza cinque punti consecutivi, quindi Leka opta per la pausa breve. Il 24 di Forlì è “on fire” e, dopo aver recuperato palla e subito fallo, insacca due volte permettendo ai suoi di tornare sul -5. Tripla di Baldassarre, che è l’ultimo scorer del primo tempo: 42-35 il punteggio quando le squadre rientrano negli spogliatoi.

Si riparte forte: bomba di Rush, poi 5 punti firmati Hasbrouck, tripla di Rodriguez e Forlì a -6. Diventano poi 4 i punti di vantaggio dei padroni di casa un’altra bomba di Rush a 25’5’’. 49-47 dopo i due liberi insaccati da capitan Giachetti, biancorossi che si rimettono in carreggiata. Break di 5 punti tutto firmato Baldassarre, che dà inizio a un parziale di 9-1, valente il +10. Forlì non ci sta, e prima dello scoccare della mezz’ora con un parziale di 9-3 tiene vive le speranze di vittoria.

Gli americani di Forlì insaccano una bomba a testa, portando per la prima volta l’Unieuro in vantaggio e Ferrara al timeout. Panni e Pacher fanno la stessa identica cosa, restituendo alla formazione di casa le quattro lunghezze di vantaggio.  Roderick completa un gioco da 3, poi Hasbrouck trova il canestro dalla distanza. Ancora T-Rod, ancora Hasbrouck: i due americani regalano una bomba ciascuno alle proprie formazioni. Rodriguez di rimbalzo riesce a portare a -2 Forlì, poi Rush fissa il 76-76 a 1’56’’ dalla fine, con Leka che spende il timeout. Rodriguez completa un gioco da 3, poi Roderick ferma fallosamente Hasbrouck, che segna un libero sue due. T-Rod poi trova un canestro da dentro l’area, portando sul +4 i suoi e costringendo, a 53’’ dalla sirena, Leka al timeout. Schiacciata di Pacher, bomba di Roderick e due punti di Hasbrouck. 81-84, 11’’ da giocare: Dell’Agnello chiama timeout. Negli ultimi secondi c’è spazio per due tiri dal colorato di Giachetti: il capitano ne realizza uno e chiude il match 81-85. 

Tabellino

Top Secret Ferrara – Unieuro Forlì 81 – 85 (22-13; 42-35; 61-57)

Top Secret Ferrara: Pacher 15, Vencato 2, Petrolati NE, Fantoni 5, Dellosto, Baldassarre 15, Ugolini, Zampini 9, Panni 6, Fabbri NE, Hasbrouck 25, Filoni 4. All: Leka.

Unieuro Forlì: Rush 20, Giachetti 12, Campori, Natali 2, Bolpin 2, Landi, Dilas, Zambianchi NE, Ndour NE, Rodriguez 16, Bruttini 10, Roderick 23. All: Dell’Agnello.

Arbitri: Caforio, Gagno, Puccini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Questa Unieuro non si arrende mai: soffre un quarto, poi sferra il colpaccio

ForlìToday è in caricamento