rotate-mobile
Sport

Rinunciano ad una possibile vittoria per soccorrere gli amici in panne: il bellissimo gesto di fair play di Andrea Succi e Fabio Graffieti

L’equipaggio del Racing Team le Fonti era partito per l’ultima tappa con l’intenzione di recuperare la seconda posizione nella categoria T2.1 e scalare anche l’assoluta

Una bandiera a scacchi col massimo fair play per Andrea Succi e Fabio Graffieti al Rally Greece Offroad, prova del Campionato Italiano Cross Country. L’equipaggio del Racing Team le Fonti, partito per l’ultima tappa con l’intenzione di recuperare la seconda posizione nella categoria T2.1 e scalare anche l’assoluta, si sono fermati a tredici chilometri dalla fine della terza ed ultima tappa per soccorrere gli amici Andrea Schiumarini e Maurizio Dominella, portacolori dell'R Team, rimasti fermi con l'alternatore in panne.

In stile dakariano hanno trainato il Pajero di Schiumarini fino al fine prova, rinunciando ad una classifica migliore e concludendo terzi delle auto di serie e sedicesimi assoluti, tutto nel segno della grande “amicizia” che lega i due driver romagnoli che si è consolidata nella Dakar 2019. Succi e Graffieti avevano infatti subito alla frusta il Mitsubishi Pajero, con la possibilità di salire anche sul gradino più alto del podio di categoria in quanto il capofila Bordonaro aveva qualche problema meccanico al suo Suzuki. Ma ha prevalso l'amicizia e il fair play, che valgono più di una vittoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinunciano ad una possibile vittoria per soccorrere gli amici in panne: il bellissimo gesto di fair play di Andrea Succi e Fabio Graffieti

ForlìToday è in caricamento