menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il coronavirus rivoluziona il calendario della MotoGp: si partirà dagli Stati Uniti

La decisione segue quindi di poche ore quella della cancellazione della gara di Losai, terreno di conquista negli ultimi due anni del forlivese Andrea Dovizioso

La MotoGp riaccenderà i motori solo il 5 aprile. Sarà il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin a sancire il via del campionato 2020. Dopo la cancellazione del Gran Premio del Qatar a Losail, in programma domenica prossima e che vedrà in pista solo Moto2 e Moto3, è stato ufficialmente rinviato anche il Gran Premio della Thailandia, in programma il 22 marzo. Lo hanno comunicato attraverso una nota congiunta Fim, Irta e Dorna, che ora puntano a riprogrammare la gara entro la fine della stagione (ultimo Gran Premio a Valencia il 15 novembre). "Dobbiamo prima concentrarci sulla pandemia. Dobbiamo rimandare la gara fino a nuovo avviso - erano state le parole del vicepremier thailandese e Ministro della Sanità Anutin Charnvirakul -. È nell'interesse del Paese e dei partecipanti".

La decisione segue quindi di poche ore quella della cancellazione della gara di Losail, terreno di conquista negli ultimi due anni del forlivese Andrea Dovizioso. In 71 anni di Motomondiale non era mai accaduto che un gran premio fosse cancellato per ragioni sanitarie. Il motivo è legato alle forti restrizioni all’ingresso nel Paese a italiani e giapponesi che sarebbero dovuti partire in questi giorni. Per loro il Qatar ha infatti deciso di imporre due settimane di quarantena all’arrivo nel Paese. Vista la diffusione del coronavirus, il Qatar ha infatti  aumentato le restrizioni per i viaggiatori che provengono dai paesi più colpiti dal virus, tra cui l’Italia. A partire dal primo marzo tutti i passeggeri diretti a Doha partiti dall’Italia o che sono stati nel nostro Paese nelle ultime due settimane, verranno portati direttamente in quarantena per almeno 14 giorni. L’Italia gioca un ruolo fondamentale nel paddock del MotoGp ragione per cui, si è giunti a questa decisione.

Le squadre e i piloti della Moto2 e della Moto3 sono già in Qatar, dove domenica hanno concluso il test ufficiale. Entrambe le categorie disputeranno regolarmente il Gran Premio che inizierà venerdì con la prima sessione di prove libere per poi concludersi domenica con la gara. Lo stesso avverrà con la Idemitsu Asia Talent Cup che vedrà i suoi piloti impegnati nelle prime due gare della Coppa, così come da programma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento