Rugby, altri 5 preziosissimi punti in casa con il Castel San Pietro

Un Forlì concentrato fino all'ultimo minuto raccoglie altri 5 preziosissimi punti in casa con il Castel San Pietro, che se ne va dall'Inferno Monti a mani vuote nonostante l'ottima partita disputata

Un Forlì concentrato fino all'ultimo minuto raccoglie altri 5 preziosissimi punti in casa con il Castel San Pietro, che se ne va dall'Inferno Monti a mani vuote nonostante l'ottima partita disputata. La partenza per Forlì è subito con il piede schiacciato sull'acceleratore e dopo soli 2 minuti Nanni, oggi all'ala, finalizza in bandierina per la prima meta di giornata. Di Bello (5 su 8 per lui oggi) manca la trasformazione. Castello reagisce e, forte di una linea arretrata veloce e ben organizzata, piazza un uno due micidiale che potrebbe risultare fatale portandosi sul 14 a 5.

I biancorossi non si scompongono e ripartono col proprio gioco sapendo di avere una mischia nettamente superiore ed una rimessa laterale concreta, ed al 25' rispediscono ancora Nanni oltre la linea bianca con una bellissima giocata in prima fase. Di Bello centra i pali e si va sul 14 a 12 per gli ospiti.  Forlì capisce che è il momento di alzare il ritmo e Lombardo, oggi mediano di mischia, gioca velocemente una punizione ai 5 metri schiacciando la palla in meta e coi due punti di Di Bello Forlì torna avanti 19-14.

Sull'ultima azione Forlì prova a spingere ancora un po' ma su un riciclo forzato subisce un intercetto che consegna altri 7 punti agli ospiti e la prima frazione si conclude 21-19. Nella ripresa gli Aquilotti Biancorossi scendono in campo determinati e pazienti e per venti minuti buoni schiacciano gli ospiti nella loro metà campo.

Il gioco è sempre molto veloce ed i forlivesi in questa frazione riescono ad avere la meglio anche sulla mischia ordinata ospite giocando qualche pallone rubato nel tallonaggio. Benvenuti rileva Ruffilli al 50'. Al 55' Roncuzzi intercetta una rimessa laterale ospite a 10 metri dalla linea bianca e riesce a depositare l'ovale per il sorpasso e col piede di Di Bello si arriva 26 a 21. Dopo qualche minuto è sempre Di Bello su punizione a portare i suoi oltre il break ( 29-21) ed il Coach biancorosso inizia ad inserire forze fresche in campo così Magnani, Pashollari, Cerchier e Leoni lasciano il posto rispettivamente a Menegazzi, Gordini, Savini e D'Ambrosio.

L'apporto delle forze fresche è determinante perchè Castello attacca a testa bassa per rifarsi sotto nel punteggio. Nei punti d'incontro i biancorossi riescono a rallentare molto il gioco e nelle due occasioni che gli ospiti si rendono pericolosi con una superiorità numerica al largo è Santinicchia a tenere in piedi la squadra con una difesa che consente all'interno di recuperare ed annullare l'inferiorità. A 5 dalla fine Di Bello porta i suoi a +11 e Forlì cerca di addormentare il match. Cornacchia e Mondardini rilevano Lombardo e Santinicchia, mentre i biancorossi non spostano più un pallone al largo fino a che dopo 2 minuti di recupero, l'ottimo El Harchi manda tutti al Terzo Tempo.

Che fosse un match estremamente delicato e difficile Coach Zuccherelli lo aveva detto ai ragazzi sin da domenica sera e quello visto in campo ha rispettato le previsioni del tecnico: "Che Castello fosse una squadra difficile da gestire lo sapevo e l'incontro ha confermato le mie impressioni: ottimo gioco ed ottimi difensori. Noi abbiamo fatto la nostra partita impostata su una fisicità superiore nelle mischie e nei punti d'incontro ed abbiamo portato a casa 5 punti. E' stato un azzardo perchè quando sei superiore nei chili spesso regali qualcosa in velocità, ma oggi con un po' di esperienza abbiamo sopperito a questa carenza".

"Sono contento perchè le prime tre di campionato erano davvero impegnative per noi ed arrivare con 10 punti in classifica dopo questo inizio secondo me è un buon risultato. sulla carta ci aspettano due partite meno impegnative, ma la carta è una cosa ed il campo è un'altra per cui massima concentrazione ed impegno per portare a casa il massimo dei punti disponibili - chiosa Zuccherelli -. Per quello che riguarda l'incontro ho visto una squadra matura che nonostante sia andata sotto due volte nel punteggio non ha mai perso la testa, ha rispettato il piano di gioco lavorando ai fianchi l'avversario ed alla fine ha piazzato la propria zampata vincente. E' un gruppo di ragazzi che sta prendendo coscienza del proprio potenziale e fiducia nei propri mezzi per cui se si continua a lavorare in maniera determinata si possono ottenere buoni risultati". Domenica prossima i forlivesi si recheranno a Meldola per un derby inedito con molti ex dall'altra parte del campo, Obiettivo altri 5 punti in classifica.

FORMAZIONE: Giardini (K), Nanni, Santinicchia (Mondardini 79'), Cerchier (Savini 60') , Ruffilli (Benvenuti 50'), Di Bello, Lombardo (Cornacchia 78'), Asirelli, Roncuzzi, Pezzi,
Pashollari (Gordini 56'), Sardone, Lazarini, Magnani (Menegazzi 60'), Leoni (D'Ambrosio 61). All Zuccherelli.

MARCATORI: Di Bello 12 punti (3 trasformazioni, 2 calci di punizione), Nanni 10 (2 mete), Roncuzzi 5 (1 meta), Lombardo 5 (1 meta).

NOTE: Giornata grigia, terreno perfetto. Temporanea per sangue dal 40' al 46' Benvenuti per Cerchier. Spettatori 200.

RISULTATI SERIE C
RCSM-Rimini 24-23
RF79-Castello 32-21
Imola-Misano 58-5
Cesena-Ravenna 18-16
Faenza-Meldola 85-7

CLASSIFCA
Imola 14
Rimini 11
Forlì 10
Faenza 10
Cesena 8
Ravenna 2 (-8 di penalizzazione)
Castello 2 (-4 di penalizzazione)
Misano 0
San Marino -4 (-8 di penalizzazione)
Meldola -8 (-8 di penalizzazione))

ALTRI RISULTATI RF79
UNDER 18
RF79-Imola 29-10

UNDER 16
Rimini-RF79 43-0

UNDER 14
RF79-Rimini 22-19

FEMMINILE SENIOR
Torneo di Formigine 1* classificate

FEMMINILE UNDER 16
Torneo di Formigine 1* classificate

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata torna in Corso della Repubblica: colpaccio con soli 3 euro

  • "Terrona", il caso della lite condominiale finisce in tv: "Non sono razzista, insulti sotto l'effetto dell'ira"

  • Assalita nella lite condominiale a suon di 'terrona' e 'morta di fame': l'amara segnalazione di una donna

  • Due concorsi per una settantina di posti nel pubblico impiego, la Cgil organizza la formazione

  • Escort e over 45, la trasgressione non ha età: il lato piccante e proibito di Forlì

  • Oltre un milione di spettatori per il servizio sull'ospedale di Forlì in onda su Rai Tre

Torna su
ForlìToday è in caricamento