menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, emergenza infortuni per il Meldola: e il San Marino passa 48-0

Le due squadre si sono affrontate a viso aperto per 80' e per larghi tratti del match l'ovale è rimasto nelle mani dei padroni di casa, alle prese con i soliti problemi di infortuni

Nulla da fare per il Meldola che contro San Marino si è arreso per 0-48 sul proprio campo di San Colombano, settima giornata del campionato di serie C. Le due squadre si sono affrontate a viso aperto per 80' e per larghi tratti del match l'ovale è rimasto nelle mani dei padroni di casa, alle prese con i soliti problemi di infortuni. Il primo tempo si è chiuso 0-21 con tre mete trasformate da parte degli ospiti. Sia nel primo che nel secondo parziale i meldolesi hanno assediato per oltre 10' l'area di meta del San Marino, senza riuscire a segnare nemmeno un punto, pur arrivando a pochi centimetri dal marcare meta, due volte con Ragaglia ed altrettante con Esposito, poi con Grassi, Forini e Pini.

"C'è tanto da dire su questa partita – spiega coach Matteo Miserocchi – per la prima volta in questa stagione siamo riusciti a mantenere il possesso dell'ovale con continuità ed a essere pericolosi, con tanti nuovi giocatori in campo. Dopo una partenza buona del San Marino, capace di segnare due mete, siamo riusciti a stare di fronte alla loro area di meta senza raccogliere un punto, venendo fermati a pochi centimetri dal segnare, per circa 10'. Il successivo calo e la reazione ospite ci ha visti subire un'altra meta. Anche nel secondo parziale siamo stati 15' di fronte alla loro area di meta. Ci è mancato il guizzo finale, segno che siamo ancora poco lucidi nei momenti che contano. San Marino, invece, ha segnato ogni volta che ne ha avuto occasione e questo spiega il divario. Certo avevano una mischia nettamente più forte della nostra".

Il risultato così è un nuovo pesante passivo. "Già, è così, ma stiamo lavorando – aggiunge il coach – 5 dei 16 giocatori a disposizione domenica hanno iniziato a giocare ad ottobre, senza aver mai toccato la palla ovale, inoltre un mese fa nell'incontro con Forlì erano presenti 5 giocatori indisponibili domenica. Abbiamo fuori squadra elementi importanti come Cattani, Annunziata o Ascari-Raccagni, oltre a Barzanti e Biondini. Mancavano anche Salas e Guidi. Ma devo dire che chi è sceso in campo ha lottato senza risparmiarsi, con Servetti, Pini, Suprani, Celli e Castoldi in gran forma ed un ottimo Gianferrari per essere alla seconda partita". Formazione Meldola Rugby: Gianferrari, Mazzesi, Fiorini, Miserocchi, Grassi, Pini, Servetti, Ragaglia, Suprani, Celli, Saragoni (30' pt. Cuscela), Grazioli, Alberti, Castoldi, Esposito.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento