Venerdì, 24 Settembre 2021
Sport

Rugby, Forlì fa suo il derby contro Imola e guarda con fiducia al match contro Jesi

"Ora siamo riusciti a risalire la classifica ed affronteremo la trasferta di Jesi domenica prossima con più di fiducia e morale".

Splendida vittoria per i biancorossi forlivesi che sul terreno amico dell'Inferno Monti portano a casa vittoria e bonus, lasciando 0 punti disponibili in classifica all'Imola che contava di continuare la sua cavalcata verso la promozione fra le mura di via Borghetto Accademia. I ragazzi di coach Paolo Temeroli si sono aggiudicati un match giocato in maniera pressoché perfetta, anche se ad onor del vero la differenza, in negativo, per entrambe le squadre l'hanno fatta due difese estremamente facili da bucare come evidenziano le sette mete segnate durante l'incontro.

Il tecnico forlivese ha alzato un muro in mezzo al campo utilizzando sull'asse 10-12-13 Mattiacci, Asioli e Marzocchi, mentre Ragaglia è stato spostato ad estremo con Capitan Giardini dirottato all'ala. La partita è cominciata subito col brivido per i forlivesi, con Marzocchi che ha salvato una meta imolese praticamente già segnata. Poi un uno-due devastante ha aperto all'ER LUX RF79 la strada della vittoria e le mete di Biondo e Nanni, trasformate da Ragaglia, hanno portato i padroni di casa sul 14 a 0. Ad otto minuti dalla fine della prima frazione Imola è riuscita a marcare in bandierina, mentre Ragaglia con una punizione ha portato a 17 i punti forlivesi. Sull'ultima azione della prima frazione Imola è riuscita a trovare una meta clamorosa con una corsa di 50 metri che si è conclusa in mezzo ai pali e così, dopo i primi quaranta minuti, il tabellone segnava 17 a 12 per Er Lux Rf79. 

Nell'intervallo il tecnico biancorosso ha esortato i ragazzi a mantenere determinazione e disciplina, che alla fine si sono rivelati le armi vincenti per portare a casa l'incontro. La partita è ripresa vibrante con Imola che ha alzato il baricentro, mentre i biancorossi sono sembrati non riuscire a conquistare territorio. Ci ha pensato Asioli, attorno al cinquantesimo, ad aumentare il divario in termini di punteggio: corsa di 60 metri in mezzo alla difesa imolese e meta in mezzo ai pali e, grazie ad altri due punti al piede di Ragaglia, Forlì è volata sul 24 a 12. Gli ospiti hanno optato per calciare tutte le punizioni in rimessa laterale e cercare di segnare la meta, invece che prendere tre punti ai pali, ed a metà della ripresa sono riusciti, su un touch vinto ai 5 metri, a marcare in bandierina e a portarsi a 17 punti.

Imola sembrava avere più energie, ma non è riuscita a mettere in pratica il suo gioco multifase grazie anche ad un Forlì che è riuscito a sporcare in maniera efficace ogni punto d'incontro. La partita si è chiusa a 13 dalla fine quando Cerchier ha schiacciato in meta un pallone che Asioli ha portato dentro i 22 avversari partendo dalla propria linea dei 22, poi Biondo, migliore in campo, e Giardini sono riusciti a dare cntinuità all'azione ed infine il mediano di mischia forlivese ha schiacciato alla sinistra dei pali. Ragaglia ha centrato altri due punti, per il definitivo 31 a 17.

I forlivesi cercavano una prestazione convincente per riscattare la brutta performance col Gran Sasso e sono usciti dal campo estremamente soddisfatti per quella che, probabilmente, è la più bella prestazione stagionale. Soddisfazione anche nelle parole di coach Temeroli a fine gara: "Dovevamo vincere per una serie di motivi e così è stato. I nostri avversari hanno scelto la strada del piede invece che metterci in pressione col loro gioco multifase ben organizzato e la scelta non è stata loro favorevole. In attacco li abbiamo messi in difficoltà anche se abbiamo concesso tre mete facili con una difesa non all'altezza della situazione. Ora siamo riusciti a risalire la classifica ed affronteremo la trasferta di Jesi domenica prossima con più di fiducia e morale".

SERIE C1 POULE PROMOZIONE
RISULTATI

Gran Sasso - Jesi 3-17
Macerata - Formigine 35-0
ER LUX RF79 - Imola 31-17

CLASSIFICA

Jesi 16
Imola 10
ER LUX RF79 9
Macerata 9
Gran Sasso 4
Formigine 0

ER LUX RF79 FORMAZIONE: Ragaglia, Nanni, Marzocchi, Asioli, Giardini (CAP), Mattiacci, Cerchier, Silvani, Raggi, Biondo, Berti, Damassa, Perugini, Magnani, Zaccariello. A disposizione ed entrati: Rossi, Turroni, D'Agostino, Del Gatto, Casadei, Cornacchia, Rani. ALL:Temeroli Paolo.

ER LUX RF79 MARCATORI: Ragaglia 11 punti (4 trasformazioni 1 calcio di punizione), Biondo 5 punti (1 meta), Nanni 5 punti (1 meta),, Asioli 5 punti (1 meta), Cerchier 5 punti (1 meta).

ALTRI RISULTATI RF79

U16 Maschile
Faenza RFC - A&O RF79 7-48

U16 Femminile
Coppa Italia Tappa di Colorno II° Classificate
ER LUX RF79 U16F - Ferrara 10-30
ER LUX RF79 U16F - Bologna 30-10
ER LUX RF79 U16F - Colorno 35-20

U14 Maschile
Noceto - Rubicone RF79 59-31

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, Forlì fa suo il derby contro Imola e guarda con fiducia al match contro Jesi

ForlìToday è in caricamento