Rugby, Forlì torna da Ravenna con il bottino pieno e resta in vetta alla classifica

Mantiene la vetta della classifica il Rugby Forlì 1979 che torna da Ravenna con il bottino pieno al termine di una battaglia più combattuta di quello che dice il risultato finale

Mantiene la vetta della classifica il Rugby Forlì 1979 che torna da Ravenna con il bottino pieno al termine di una battaglia più combattuta mdi quello che dice il risultato finale. I biancorossi si presentano sul terreno di gioco con una formazione molto dinamica e cercano di fare del ritmo il piatto forte del giorno, ma le condizioni meteo non sono delle migliori ed il vento trasversale che spira in maniera irregolare e forte costringe le due squadre a molteplici errori.

La grinta e l'agonismo dei padroni di casa, reduci da due successi prestigiosi consecutivi, fa il resto per cui la manovra forlivese non è quella dei tempi migliori. Al 5' Di Bello riesce a trovare uno spiraglio sulla metà campo e dopo una volata di 50 metri deposita ml'ovale oltre la linea bianca e sblocca il punteggio (5-0). I ravennati costruiscono e si installano nella metà campo forlivese senza però creare mai seri problemi alla retroguardia ospite anche se Forlì paga dazio con la disciplina e concede molte punizioni che però non sortiscono alcun punto ai ravennati (a fine partita saranno 15 i fischi contro i forlivesi, contro i 10 a favore).

Alla fine della prima frazione gli Aquilotti Biancorossi si svegliano ed iniziano a giocare negli standard di propria competenza ed assestano un uno-due micidiale con le mete di Sardone e Pezzi e con la trasformazione di una delle due da parte di Di Bello il primo tempo di chiude sul 17 a 0. La partita è dura ed il primo a pagarne le conseguenze è Magnani che al 40' lascia il posto a Menegazzi., mentre al 46' Santinicchia rileva Di Criscio. Forlì, forte del vantaggio, gioca più serena ed al 49' trova la meta del bonus con Mori (24 a 0).

Il gioco ora è in mano ai biancorossi ed il ritmo è più alto anche se la richiesta di mischie No Contest dei padroni di casa priva il XV forlivese di un'arma importante. Valgiusti e Zaccariello rilevano Lanzarini e Sardone ed al 59' è proprio Valgiusti a sfruttare una splendida azione di Mori e schiacciare il pallone in mezzo ai pali per il 31 a 0. Entrano anche Roffilli per D'agostino e Cornacchia per Savini ed il gioco rimane ad appannaggio dei forlivesi che sfiorano ripetutamente la sesta marcatura. Al 67' Asirelli prende il posto di Grisolini.

Negli ultimi 10 minuti Ravenna si riaffaccia nei 22 forlivesi ed al 73' riesce a segnare in mezzo ai pali per il 31 a 7 che non si sbloccherà più fino alla fine. Rimangono il tempo per due cartellini, uno giallo a Valgiusti (75') ed uno rosso ad Asirelli (80') prima che il Sig. Sergi mandi tutti al Terzo Tempo. "E' stata una partita dai due volti dove quando siamo riusciti ad imporre il nostro gioco abbiamo segnato agevolmente. Nella prima frazione abbiamo lasciato l'iniziativa in mano ai padroni di casa ed anche a causa di un'indisciplina regolamentare non indifferente non siamo mai riusciti a giocare come volevamo.

Le condizioni ambientali con il vento non hanno aiutato, nel primo tempo, le due squadre mentre nella ripresa abbiamo giocato proprio bene" è il primo commento del Coach biancorosso. "Purtroppo, a mio avviso, non siamo stati maturi a livello mentale e prendere due cartellini al 75' ed all'80' a punteggio ampiamente acquisito è un errore gravissimo. Noi giochiamo per un obiettivo finale e il contributo di tutti è fondamentale in tutti gli incontri, per cui questa indisciplina ci mette in difficoltà per il futuro" conclude il tecnico biancorosso. Domenica prossima i forlivesi scenderanno a Rimini per il penultimo impegno della stagione ed arriveranno in riviera ancora con due punti di vantaggio sulle inseguitrici.

Potrebbe interessarti

  • Sos matrimonio estivo: come vestirsi per essere al top

  • Aperitivi a Forlì: 5 locali per un happy hour all'aria aperta

  • Niente aria condizionata in casa? Ecco 5 consigli per non sentirne troppo la mancanza

  • Sfratto per gli scarafaggi: come allontanarli da casa una volta per tutte

I più letti della settimana

  • Liceo Scientifico, una vacanza oltre l'8 per 370 studenti: l'elenco dei bravissimi

  • Tragedia a Mirabilandia, muore annegato un bimbo di 4 anni: abitava nel forlivese

  • Arrivano le prime bollette di Alea, ma in molti ancora non vedono il risparmio: ecco i motivi

  • In preda all'alcol litiga con la madre e poi si lancia dalla finestra di casa: è in prognosi riservata

  • Tempo di pagelle per gli studenti del "Liceo Classico": oltre 300 i bravissimi con la media superiore all'8

  • Incidente nel pomeriggio sul tratto forlivese dell'A14: lunghi incolonnamenti

Torna su
ForlìToday è in caricamento