rotate-mobile
Sport

Rugby, Jesi espugna Forlì e centra la promozione. Ragazze ok alle pendici del Vesuvio

Per i mercuriali ora si tratta di trovare gli stimuli giusti per affrontare l'ultima trasferta a Chieti fra sette giorni per concludere nella migliore maniera possibile il campionato

Jesi espugna l'Inferno Monti e, con una giornata d'anticipo, si aggiudica il campionato e la relativa promozione in Serie B. Coach Temeroli, in emergenza con la seconda linea, ha gettato nella mischia dal primo minuto D'Agostino mentre in panchina ha trovato spazio Zoffoli dall'Under 19. Il match è combattuto ma è sempre nelle mani di Jesi che marca due mete nei primi venti minuti ed ipoteca la contesa. Marzocchi, al piede, cerca di tenere i biancorossi attaccati al match centrando due piazzati, ma sono sempre gli ospiti a marcare la terza meta che sembra chiudere la partita. L' ER Lux non ci sta e, sullo scadere della prima frazione, con una meta trasformata di Marzocchi, si riporta sotto al punteggio e rianima il folto pubblico presente sugli spalti. Nella ripresa i biancorossi cercano in tutti i modi di ribaltare il risultato e per un lungo periodo tengono il gioco nelle proprie mani, ma la difesa marchigiana riesce sempre ad arginare gli assalti di Capitan Giardini e compagni che comunque accorciano al 57' con un'altra punizione, stavolta di Ragaglia. Gli attacchi di Forlì sono sempre più veementi e si concretizzano al 70' con una meta in bandierina di Ragaglia che sancisce il momentaneo sorpasso per 21 a 19 con ancora 1 minuti nel cronometro. Jesi non ci sta a lasciare la vittoria ai padroni di casa e, sfruttando un errore della retroguardia biancorossa, a pochi minuti dal termine marca la quarta meta che sancisce la matematica promozione in serie B. Gli ultimi istanti di gioco vedono comunque gli atleti di Forlì cercare, invano, di marcare ancora e così, dopo qualche minuto di recupero, il signor Negro manda tutti al Terzo Tempo. Per i mercuriali ora si tratta di trovare gli stimuli giusti per affrontare l'ultima trasferta a Chieti fra sette giorni per concludere nella migliore maniera possibile un campionato che, comunque, ha regalato grosse soddisfazioni ai forlivesi portandoli a lottare per la promozione fino a due giornate dal termine.

SERIE A FEMMINILE - Alle pendici del Vesuvio le ragazze dell' Ottima ER LUX ottengono, pur non giocando brillantemente, cinque punti che gli consentono di mantenere la vetta della classifica a pari punti con Montevirginio e di giocarsi tutto nel prossimo turno interno, che andrà in scena domenica prossima. Con alcune indisponibili il Coach BiancoRossoBlu deve reinventarsi la prima linea dove trovano spazio Martins come tallonatore insieme a Lamberti e Barbugli piloni, mentre in panchina esordisce la giovane Loli del Mugello. L'incontro inizia con le padrone di casa che provano ad imbastire attacchi diretti ben difesi dalle emiliano romagnole che, alla prima occasione, mandano Gurioli in meta al 6' minuto. La trasformazione di De Luca è dentro ed il punteggio è subito 0-7. Il copione non cambia e le coralline provano tutti i modi a scardinare la difesa ospite, ma la cosa non riesce ed al 14' è la mischia de Le Fenici a lavorare bene una maul da rimessa laterale che costringe a ripetuti falli le padrone di casa fino a che il direttore di gara assegna una meta di punizione. Gli attacchi delle campane perdono di intensità ed il gioco passa in mano alle emiliano romagnole che marcano la terza meta di giornata con Bussei. La stessa Bussei pochi minuti dopo potrebbe marcare ancora, ma il pallone non riesce ad essere appoggiato a terra in quanto sfugge dalle mani dell'ala qualche istante prima del tocco in meta. La meta del bonus è rimandata di qualche minuto e ci pensa Gurioli a depositare sotto i pali e, con la terza trasformazione di De Luca, si va al riposo sul 26 a 0 per le ospiti. La ripresa inizia con Cardella, Mazzoni e Buonaccorsi Costanza dentro per Bussei, Castelli e Pinzauti. Il gioco è costantemente nelle mani de Le Fenici che schiacciano nei loro ventidue le padrone di casa, senza mai riuscire a segnare un punto. De Luca perde il controllo dell'ovale pochi istanti prima di schiacciare la meta e per vedere la quinta meta ospite bisogna attendere il 70' quando Neri riesce a trovare il giusto varco per marcare. Nel frattempo Gardenghi, Lolli, Bartoletti e Loli avevano preso posto in campo per Gurioli, Colangeli, Bordoni e Lamberti. Negli ultimi minuti di gioco il caldo e la stanchezza hanno la meglio sulle ragazze e, dopo l'ennesimo in avanti prima del tocco del pallone a terra, il Signor Rossi manda tutti al Terzo Tempo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rugby, Jesi espugna Forlì e centra la promozione. Ragazze ok alle pendici del Vesuvio

ForlìToday è in caricamento