menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, niente da fare per Forlì contro la capolista Siena

Il campo di Siena col suo fondo completamente sabbioso tarpa subito le ali ai trequarti forlivesi che fanno della velocità e della agilità le loro armi migliori

Il campo di Siena col suo fondo completamente sabbioso tarpa subito le ali ai trequarti forlivesi che fanno della velocità e della agilità le loro armi migliori. Su questo terreno prevale la fisicità e l’organizzazione del pack bianconero che non appare straripante ma abbastanza superiore da garantire il possesso tranquillo del pallone. Il gioco dei senesi è quanto di più semplice ed efficace si possa fare su quel terreno. Il pack recupera il pallone e il numero 10 provvede a ricacciare indietro gli avversari con lunghissimi calci.

Ancora una volta il Forlì dimostra di non sapere gestire le trasferte lunghe e scende in campo confuso e deconcentrato subendo, come a già a Terni, 3 mete in 22 minuti ed uscendo di fatto dalla partita. La seconda metà del tempo vede poi i biancorossi sempre in attacco senza però concretizzare. L’unica vera splendida azione con Lucio Balzani che smarca Marzocchi in mezzo al campo oltre la difesa bianconera viene sprecata con un assurdo calcetto a seguire, recuperato dall’ultimo difensore senese.

Entro i primi 5 minuti del secondo tempo il Forlì effettua tutte le 7 sostituzioni disponibili. Apporta qualche aggiustamento di ruolo e per 20 minuti mantiene il controllo del gioco senza però segnare punti. Al 22° il Siena trova col suo numero 10 una rimessa laterale a 5 metri dalla meta biancorossa, conquista la palla, organizza una rolling maul devastante che travolge la difesa biancorossa per segnare la quarta meta. Passano 5 minuti e dopo una azione prolungata arriva anche la quinta meta dei padroni di casa che fissa il risultato sul 27 a 0. Di nuovo gli Aquilottisi portano in avanti alla ricerca della meta dell’orgoglio ma di nuovo non riesce a marcare a causa di errori nelle fasi conclusive.

L’allenatore Davide Balzani ha così commentato: “ Non ci facevamo illusioni sulle nostre reali possibilità su questo campo, e visto l’andamento della partita il Siena ha dimostrato, almeno oggi, di essere nettamente superiore a noi e di meritare il primo posto in classifica. La squadra scesa in campo era molto giovane (7 giocatori fra nati nel 1992 e nel 1993) e molto leggera per cui ha faticato parecchio contro un pacchetto di mischia pesante ed esperto. Purtroppo molti dei nostri ragazzi non hanno ancora acquisito quello spirito combattivo che serve a farsi valere in un campionato veramente duro e impegnativo come il nostro. Diciamo che questa partita è stato un passo in più per far crescere i giovani. Adesso pensiamo alla prossima partita casalinga col Firenze e vi assicuro che sarà tutta un’altra musica.”

Formazione: Rossi (Lanzarini), Magnani (Gallegati), Valgiusti (Rossi), Sardone (Roncuzzi), Zaccariello M., Mercuriali, Mori, D’Agostino (Roffilli), Benvenuti , Balzani L, Zaccariello G. (Di Criscio), Marzocchi N, Cerchier (Asioli), Guidi (Santinicchia), Giardini. All Balzani D.

RISULTATI

Rugby Bologna 1928-Rugby Jesi 70 10-14
Cus Siena Rugby-Rugby Forlì 1979 27-0
Rugby Gubbio-Rugby Parma 1931 32-14
Firenze Rugby Club- Foligno Rugby 24-0
Amatori Rugby Ascoli-Rugby Terni 11-43

CLASSIFICA (Aggiornata 04-12-11)
Siena 32
Terni 25
Parma 24
Firenze 24
Jesi 23
Forlì 15
Bologna 11
Gubbio 11
Ascoli 5
Foligno -4

ALTRI RISULTATI UNDER 20

RF79-Ravenna RFC 29-3

UNDER 16
Ravenna RFC-RF79 22-21

UNDER 14
Condentramento di Forlì II° Classificati
RF79-Imola 10-22
RF79-Reno Bologna 31-5
Imola-Reno Bologna 52-5
Classifica
Imola 10
Forlì 5
Reno Bologna 0
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Forlì è al centro del Nonprofit: il 23 aprile si terrà l'open day

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento