Rugby C1: Forlì vince il derby e la "coppa bidet" resta biancorossa

ottimo inizio della II° fase del campionato per il XV guidato da Paolo Temeroli che batte il Cesena Rugby e conserva nella bacheca forlivese la goliardica "Coppa Bidet"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ForlìToday

L'ER Lux inizia col botto la seconda fase del campionato vincendo il derby con gli amici / rivali cesenati. Non è ancora passato il primo minuto di gioco quando capitan Giardini, grazie alla sua esperienza, sorprende tutti e va in meta segnando i primi 5 punti forlivesi. L'improvviso svantaggio disorienta il XV cesenate che fatica a riordinare le idee e dopo pochi minuti viene nuovamente preso di sorpresa e subisce una seconda meta, realizzata dal centro forlivese Cerchier al termine di una bella azione alla mano dei trequarti mercuriali. L'ER Lux è nel suo momento migliore, mantiene per diversi minuti in mano il pallino del gioco ed al 22° manda in meta l'ala Massi, con l'apertura forlivese Di Bello che aumenta il divario fra le due squadre piazzando tra i pali anche questa trasformazione.

Cesena però non si dà per vinta e, incitata dall'allenatore Gardini, tenta la reazione: i bianconeri attaccano a testa bassa per diversi minuti senza però riuscire a concretizzare per piccoli errori e mano a mano perdono la loro verve, fino a subire l'1 - 2 del Ko allo scadere quando D'Agostino e Lanzarini segnano due mete in due minuti, entrambe trasformate dal cecchino forlivese Di Bello. Il secondo tempo si apre con 4 sostituzioni fra le fila dei forlivesi in quanto l'allenatore Paolo Temeroli, tranquillizzato dall'ampio vantaggio, dà spazio a tutti i giocatori a disposizione ma la storia non cambia: Cesena continua a non marcare punti perdendo buone occasioni per banali errori mentre Forlì, più cinica, segna altri 19 punti (3 mete + 2 trasformazioni). Archiviato il derby e conservata la goliardica "Coppa Bidet" che resta esposta nella bacheca forlivese, domenica prossima l'ER Lux sarà in trasferta a Fano per tentare di strappare altri importanti punti salvezza ed allontanarsi quanto prima dalla zona retrocessione.

Formazione: 15 Giardini; 14 Nanni; 13 Cerchier; 12 Massi (41° Cornacchia); 11 Santinicchia (41° Ancona); 10 Di Bello; 9 Di Criscio; 8 Berti; 7 D'Agostino; 6 Lanzarini (41° Roffilli); 5 Damassa (55° Roncuzzi); 4 Gordini; 3 Perugini; 2 Magnani (55° Turci); 1 Leoni (41° Zaccariello). A disposizione: 16 Cornacchia; 17 Roncuzzi; 18 Roffilli; 19 Rossi; 20 Zaccariello; 21 Turci; 22 Ancona

Marcatori: 1° meta Giardini (5-0); 9° meta Cerchier trasf. Di Bello (12 - 0); 22° meta Massi trasf. Di Bello (19 - 0); 37° meta D'Agostino trasf. Di Bello (26 - 0); 39° meta Lanzarini trasf. Di Bello (33 - 0); 49° meta trasf. Di Bello (40-0); 67° meta Roffilli (45-0); 79° meta Nanni trasf. Di Bello (52 - 0)

RIEPILOGO RISULTATI DELLA 1° GIORNATA:

ER Lux Rugby Forlì 1979 - Cesena Rugby 1970: 52 - 0

Faenza Rugby F.C. - Fano Rugby: 12 - 19

Rugby Falconara Dinamis - Highlanders Formigine: 10 - 22

CLASSIFICA

5 ER Lux Rugby Forlì 1979

4 Highlanders Formigine, Fano Rugby

1 Faenza Rugby F.C.

0 Rugby Falconara Dinamis, Cesena Rugby 1970

PROSSIMO TURNO 1 FEBBRAIO 2015

Fano Rugby - Rugby Forlì 1979

Highlanders Formigine - Faenza Rugby F.C.

Cesena Rugby 1970 - Rugby Falconara Dinamis

Torna su
ForlìToday è in caricamento