menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, sfida incerta fino alla fine: ma contro Faenza arriva una vittoria di carattere

"Stiamo lavorando bene in difesa e si sono visti i risultati del duro lavoro che i ragazzi fanno durante la settimana", afferma coach Turroni

Vittoria di carattere per l'Er Lux Rf79 che, sul terreno amico dell'Inferno Monti, sfoggia una grande prestazione difensiva e porta a casa un match difficile ed incerto fino all'ultimo secondo contro Faenza. "Stiamo lavorando bene in difesa e si sono visti i risultati del duro lavoro che i ragazzi fanno durante la settimana - afferma coach Turroni -. Ci sono stati molti momenti di difficoltà durante l'incontro, ma la squadra è stata impeccabile ed io ed i miei assistenti, Temeroli Marco e D'Agostino, siamo estremamente soddisfatti per questi quattro punti che ci consentono di chiudere il girone di andata a -2 dalla zona playoff".

Anche il giovane Fela sprizza gioia da tutti i pori sia per la sua performance personale che per quella di squadra: "In difesa siamo stati pressochè perfetti ed abbiamo lavorato di squadra non lasciando nulla di facile agli ospiti. Siamo tutti molto soddisfatti del lavoro odierno, ma la testa è già allo scontro decisivo di domenica prossima col Noceto", dice il millenials forlivese. Domenica prossima scenderà a Forlì la terza forza del campionato che precede i forlivesi di tre punti in classifica e, per i biancorossi, sarà un match da dentro/fuori.

La partita

Coach Turroni getta in campo dal primo minuto Falcini in seconda linea mentre Ancona torna titolare come estremo dopo alcune partite. L'incontro è sin dalle prime battute equilibrato con gli ospiti che cercano di impensierire la retroguardia mercuriale facendo girare molto il pallone, mentre i mercuriali soffrono le fasi statiche che sono quasi sempre ad appannaggio del Faenza. Il tabellone si sblocca al 15' con Marzocchi che realizza una punizione in mezzo ai pali, mentre al 24' i manfredi assaporano il gusto del sorpasso marcando una meta di penetrazione che, col relativo calcio di trasformazione, porta lo score sul 3-7. Al 29' Mercati rileva Marchi e pochi secondi dopo il giovane Fela segna sfruttando una delle poche rimesse laterali portate a casa in maniera pulita. Con il calcio aggiuntivo di Marzocchi il punteggio va sul 10 a 7. All'ultimo giro di lancette è ancora Fela a marcare portando oltre la linea bianca il pallone dopo una serie di penetrazione affianco al punto d'incontro.

Sempre Marzocchi aggiunge altri due punti al tabellone forlivese e la prima frazione si chiude sul 17 a 7. Perugini Claudio e Zaccariello rilevano Magnani e Perugini Andrea, ma il leit motive della mischia non cambia, con gli ospiti che mettono in estrema difficoltà il pack biancorosso. Al 48' è il turno di Pettitoni ad entrare in campo al posto di Falcini, ma qualche secondo dopo gli ospiti riaprono la gara segnando una meta in mezzo ai pali che il calciatore biancoblu però non trasforma e, con ancora 32 minuti sul cronometro, il tabellone dice 17 a 12.

Faenza alza il proprio baricentro ed impensierisce non poco la retroguardia forlivese che, non senza difficoltà, respinge i numerosi assalti ospiti. Al 55' Toledo entra come mediano di mischia al posto di Parrinello mentre Magnani deve tornare in campo in quanto Perugini Claudio si infortuna alla spalla. Forlì non manca un placcaggio e la solidità difensiva inizia a minare le certezze dei biancoblu che, alla lunga, commettono anche diversi errori tecnici e tattici. Natale e Gortari rilevano Giardini e Zanzani e, dopo qualche minuto di recupero il fischio finale scatena la festa del numerosissimo pubblico e consegna la vittoria all' ER LUX RF79.
 

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ForlìToday è in caricamento